8.9 C
New York
lunedì, Luglio 15, 2024

Rondine entra all’ONU come osservatore Ecosoc, scelta per Peace Forum

AREZZO, 25 AGOSTO – Rondine ha acquisito lo status consultivo speciale di Osservatore ONU ed è stata selezionata per il Paris Peace Forum 2021 con il progetto “Mediterraneo Frontiera di Pace”  tra gli ottanta progetti di pace più promettenti del 2021. Il progetto è sostenuto dalla CEI e sviluppato con collaborazione con Caritas Italiana. Il Forum, promosso dal Presidente Macron, si terra’ dall’11 al 13 novembre 2021.

Il doppio riconoscimento arriva a tre anni dalla prima presentazione all’ONU della campagna globale “Leaders for Peace” al Palazzo di Vetro di New York. Rondine ha ottenuto lo status consultivo speciale di Osservatore dal Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC), l’organo ufficiale delle Nazioni Unite incaricato di accreditare entità della società civile che si distinguono particolarmente per la capacità di promuovere a livello locale, nazionale e internazionale i valori dell’ONU, occupandosi di tutte le tematiche economiche, sociali, culturali, educative e sanitarie.

“Il conseguimento dello status speciale di Osservatore premia la solidità e la fiducia delle relazioni internazionali che l’Associazione ha costruito nei suoi oltre venti anni di attività e apre la porta a un ruolo proattivo di Rondine per portare la propria esperienza e le proprie buone pratiche a servizio della comunità internazionale”, ha detto Franco Vaccari, Fondatore e Presidente dell’Associazione Rondine Cittadella della Pace.

L’importante riconoscimento internazionale, che segna un passo decisivo per Rondine e per il suo ventennale impegno della formazione di giovani leader capaci di trasformare il conflitto a ogni livello e costruire una nuova società capace di sostenere uno sviluppo pacifico, non giunge da solo. 

Alla sua quarta edizione, il Paris Peace Forum 2021 vedrà protagonisti numerosi capi di stato del mondo, organizzazioni non governative internazionali, i promotori sociali e quanti nel settore privato si adoperano in tutto il globo, per promuovere soluzioni innovative alle sfide urgenti del nostro tempo ed in particolare rispetto alle sfide poste alla stabilità globale dagli effetti socio-economici della pandemia.

Il progetto Mediterraneo, frontiera di Pace è stato selezionato nell’ambito della categoria “Covid-19: mitigare l’impatto socio-economico della crisi” per la sua capacità di generare particolare impatto nell’area sudorientale del Mediterraneo: Algeria, Bosnia ed Erzegovina, Libano, Palestina e Siria.

Il progetto consiste in un programma biennale per 11 giovani leader locali provenienti da comunità caratterizzate da situazioni di conflitto, tensione e mancanza di sviluppo socioeconomico suddividendosi in quattro componenti: apprendimento, formazione, coabitazione e generazione di impatto nella comunità di ogni partecipante. 

Fondata nel 1998 da Vaccari, Rondine Cittadella della Pace è un’organizzazione che si impegna per la riduzione dei conflitti armati nel mondo e per la diffusione del proprio metodo per la trasformazione creativa dei conflitti (Metodo Rondine). Attraverso lo Studentato internazionale-World House, l’associazione accoglie ogni anno giovani provenienti da Paesi che vivono o hanno vissuto guerre e conflitti: due anni di formazione e convivenza per scoprire la persona nel proprio “nemico” e diventare ambasciatori di pace nei propri Paesi per contribuire alla risoluzione dei con conflitti. Con i suoi percorsi di formazione, Rondine incoraggia i giovani a diventare leader di sé stessi, della propria comunità e attori di cambiamento nella società civile, nella continua ricerca del bene comune. (@OnuItalia)

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli