8.9 C
New York
venerdì, Luglio 12, 2024

Italia con squadra AIEA che valuta edifici colpiti da esplosione Beirut

BEIRUT/VIENNA, 3 SETTEMBRE – Una squadra di esperti dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica (AIEA) è in Libano questa settimana per aiutare a rafforzare la capacità di esaminare l’integrità degli edifici colpiti nell’esplosione del porto di Beirut lo scorso anno. La squadra, che comprende tre esperti provenienti da Italia, Malesia e Spagna, e un membro del personale dell’AIEA, sta addestrando nella conduzione di test non distruttivi (NDT) per controllare la solidità strutturale di tali edifici.

I test NDT sono usati per valutare l’integrità e le proprietà di componenti, macchinari e strutture senza danneggiare l’oggetto testato. Molti edifici direttamente colpiti dalla esplosione dell’agosto 2020 sono ancora in piedi e l’uso di NDT permettera’ di identificare se e dove sono necessarie delle riparazioni.

Durante la missione, il team dell’AIEA svolge attivita’ di formazione pratica di NDT con attrezzature specializzate in edifici nel centro di Beirut che sono stati colpiti dall’esplosione.

“L’esperienza dell’AIEA in materia di NDT può giocare un ruolo cruciale nella prevenzione e nella gestione dei disastri”, ha detto il direttore generale dell’AIEA Rafael Mariano Grossi. “L’Agenzia sta fornendo supporto tecnico in questo settore per aiutare il Libano ad esaminare se gli edifici danneggiati sono sicuri”.

L’Agenzia ha anche sostenuto gli sforzi di risposta all’emergenza del Libano in altre aree, anche inviando una missione di assistenza in Libano nel settembre 2020. L’AIEA ha concluso che i livelli di radiazione non erano aumentati a seguito dell’esplosione. L’Agenzia ha anche fornito supporto sanitario, dato che molti ospedali sono stati danneggiati dall’esplosione.

“Abbiamo affrontato molte sfide nella nostra risposta all’esplosione”, ha detto Bilal Nsouli, direttore generale della Commissione libanese per l’energia atomica (LAEC). “La pandemia COVID-19 ha aggiunto uno strato di complessità. Il sostegno dell’AIEA ci aiuterà a sviluppare una capacità nazionale sostenibile per usare NDT in più luoghi in tutta la città”.

L’AIEA non e’ nuova a questo tipo di attivita’: ha precedentemente fornito formazione e attrezzature NDT a paesi colpiti da terremoti, tra cui in Albania nel 2019, Messico ed Ecuador nel 2018 e Nepal nel 2015. (@OnuItalia)

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli