8.9 C
New York
sabato, Luglio 13, 2024

Disabilita’: Ministro Locatelli guida delegazione italiana alla Conferenza ONU

NEW YORK, 13 GIUGNO – La 16ª Conferenza degli Stati Parte della Convenzione sui Diritti delle Persone con Disabilità (CRPD) ha preso il via oggi presso il quartier generale delle Nazioni Unite a New York. La delegazione italiana e’ guidata dal Ministro Alessandra Locatelli, che si e’ impegnata a esprimere il proprio sostegno alle iniziative dell’ONU per costruire un mondo inclusivo per le persone con disabilità.

Progetto Filippide“La Conferenza rappresenterà una preziosa opportunità per mettere in luce alcune delle migliori pratiche italiane, fare luce sull’attuazione della riforma sulla disabilità in Italia e scambiare opinioni con gli altri Stati membri sulla promozione e protezione dei diritti sanciti nella Convenzione dell’ONU”, ha scritto Locatelli in un post su Facebook e Twitter. Il primo appuntamento ai margini dei lavori è stato con Progetto Filippide, che si occupa di promuovere lo sport quale strumento funzionale all’acquisizione di una maggiore autostima e autonomia delle persone con disabilità. La ministro e’ poi intervenuta nella sessione plenaria della Conferenza: “Tutti siamo Persone – solo Persone. Tutte diverse ma con gli stessi diritti. Insieme possiamo fare sempre di più per promuovere l’inclusione delle persone con disabilità attraverso azioni concrete che coinvolgano istituzioni e associazioni“, ha sottolineato, mettendo in risalto l’impegno italiano per la piena inclusione e la dignita’, l’investimento nei talenti e le abilita’ di tutti garantendo allo stesso tempo il diritto all’istruzione e l’accesso al mondo del lavoro senza alcuna discriminazione.

Locatelli ha sottolineato “il grande impegno dell’Italia nel voler invertire l’ordine delle priorità politiche: mettendo al centro le persone e le famiglie; e dimostrando che, per rafforzare le nostre comunità è indispensabile investire sui talenti e sulle capacità di tutti: offrire e garantire occasioni e opportunità nella formazione e nel lavoro, nello sport, nella vita ricreativa, e anche
affettiva e relazionale”. La Ministro ha osservato che con la candidatura di Roma a ospitare l’Expo 2030, anno di riferimento per gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, l’Italia e’ convinta di poter costruire momenti di confronto reale e umano sul tema dell’inclusione”.

Evento annuale dal 2008, organizzato dalle Nazioni Unite per discutere ogni questione relativa all’attuazione della CRPD nei singoli paesi, la Conferenza si tiene in presenza dal 13 al 15 giugno nella Sala dell’Assemblea Generale e nella Sala Conferenze 4.

La Convenzione sui Diritti delle Persone con Disabilità (CRPD) è stata adottata dall’Assemblea Generale dell’ONU con la sua risoluzione 61/106 del 13 dicembre 2006. È entrata in vigore il 3 maggio 2008, dopo la ratifica del ventesimo Stato (ora sono 186). La CRPD è un accordo legalmente vincolante tra gli Stati membri che hanno firmato la Convenzione per sostenere, promuovere e proteggere i diritti delle persone con disabilità come definiti nel trattato.

L’articolo 40 della CRPD stabilisce che le Parti contraenti (i firmatari della Convenzione) si riuniscono regolarmente in una Conferenza degli Stati Parte (COSP) per considerare ogni questione relativa all’attuazione della Convenzione. Dal 2008, la COSP si tiene annualmente presso la sede delle Nazioni Unite a New York, coprendo una serie di temi e questioni in tavole rotonde, dialoghi interattivi e eventi collaterali. (@OnuItalia)

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli