8.9 C
New York
sabato, Luglio 20, 2024

Africa: parte da Kigali la grande conferenza su salute e sviluppo. Clima e sanità legati

KIGALI, 6 MARZO – Si è aperta a Kigali, in Ruanda, la più grande Conferenza sulla salute e lo sviluppo in Africa – AHAIC 2023, convocata congiuntamente da Amref Health Africa, dal Ministero della Salute del Ruanda, dall’Unione Africana e dal CDC Africa – Centri africani per il controllo e la prevenzione delle malattie.

Tra i numerosi interventi sono previsti quello di Matshidiso Moeti – Direttrice dell’Ufficio regionale dell’OMS per l’Africa – del Ministro della Salute del Ruanda Sabin Nsanzimana, e dell’attivista ugandese per il clima Vanessa Nakate. Tutti chiamati a discutere del futuro dei sistemi sanitari africani, in relazione alle sfide più urgenti del nostro tempo – cambiamenti climatici, conflitti, insicurezza alimentare e violazioni dei diritti umani.

”Per decenni, essere africani ha significato essere svantaggiati, trascurati e sottomessi: è ora di rivendicare il posto che storicamente ci è stato negato al tavolo delle decisioni sulla salute globale – ha detto Githinji Gitahi, Global CEO di Amref Health Africa ”L’Africa ha bisogno delle proprie piattaforme per permettere a tutti gli africani di partecipare senza subire discriminazioni e discutere delle sfide più rilevanti per il futuro del continente. E’ questo lo scopo della Conferenza Internazionale dell’Agenda per la Salute in Africa (AHAIC)”.

Gestito da e per la gente dell’Africa in Africa, AHAIC 2023 è un evento che pone le persone al centro di tutte le discussioni e riconosce le esigenze uniche del Sud globale, incoraggiando le nazioni africane a partecipare alla ridefinizione della traiettoria di salute e sviluppo dell’Africa.

L’attivista ugandese per il clima e fondatrice del movimento Rise Up Vanessa Nakate aprirà la sessione ”Azione per il clima in Africa: Un pianeta più sano per popolazioni più sane”. Per la prima volta infatti una conferenza sulla salute globale in Africa si concentra sul cambiamento climatico il cui impatto continua a farsi sentire in modo acuto come determinante della salute, nel continente.

Vanessa Nakate

L’urgenza di affrontare il legame tra clima e salute è emersa anche dall’indagine Ipsos per Amref Italia (2022), secondo cui 9 italiani su 10 ritengono che il cambiamento climatico sia un’emergenza per la salute globale e una priorità da affrontare per la comunità internazionale. Anche in vista della scadenza degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile del 2030, Amref è promotore dell’approccio One Health basato proprio sullo stretto legame tra la salute umana, animale e quella dell’ambiente in cui vivono. Come ricorda Guglielmo Micucci – Direttore di Amref Health Africa Italia ”L’Africa è uno dei continenti più colpiti dal cambiamento climatico, per cui per uno sviluppo globale sostenibile salute ed ambiente devono camminare insieme.”

La conferenza ha preso il via ieri con la maratona di Wogging AHAIC 2023, in concomitanza con la Giornata senza auto di Kigali, cui seguiranno tre giorni di dibattito, incontri di alto livello, workshop e sessioni di networking che si svolgeranno dal 6 all’8 marzo. La Conferenza di Kigali sarà la tappa di arrivo della Clinica Mobile di Amref, partita da Nairobi. Clinica che offre servizi sanitari integrati, compresi i vaccini, contribuendo a rafforzare l’assistenza sanitaria di base per raggiungere la copertura sanitaria universale (UHC) in Africa.

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli