8.9 C
New York
venerdì, Luglio 19, 2024

Popolazioni indigene: nasce un fondo IFAD per sostenere sviluppo e resilienza

ROMA, 24 AGOSTO – E’ stato creato dall’IFAD, l’agenzia dell’Onu per lo sviluppo agricolo, un fondo per per sviluppare progetti di sostegno alle popolazioni indigene. Secondo il sito Infocooperazione che ne dà notizia, lo strumento si chiamerà IPAF – Indigenous Peoples Assistance Facility – ed è stato creato da IFAD nel quadro della Dichiarazione delle Nazioni Unite sui diritti dei popoli indigeni per assistere queste popolazioni nello loro processo di autodeterminazione. Quest’anno il focus dei progetti da finanziare sarà sulla conservazione delle popolazioni indigene e sulla gestione sostenibile della biodiversità per l’adattamento e la resilienza ai cambiamenti climatici e per migliorare i mezzi di sussistenza indigeni in:
• Sicurezza alimentare e nutrizione e sistemi alimentari sostenibili e resilienti
• Diritti alla terra, ai territori e alle risorse
• Conservazione della biodiversità e gestione sostenibile
• Accesso ai mercati

Uomini Masai

Con questo ciclo di finanziamento, IPAF finanzierà 30 progetti progettati da popolazioni indigene, basandosi sulla loro cultura, conoscenza, risorse naturali e diritti umani. Le sovvenzioni saranno comprese tra 20.000 e 70.000 dollari, sosterranno questi progetti e dovranno essere co-gestite da organizzazioni partner in Asia e Pacifico, Africa, America Latina e Caraibi.
Sono eleggibili le comunità dei popoli indigeni e le loro organizzazioni anche in partenariato con altri attori. Sarà data priorità alle proposte con una forte attenzione all’integrazione di genere, all‘emancipazione delle donne, ai giovani e alle popolazioni indigene con disabilità.
Il termine per la presentazione delle proposte progettuali è il 27 settembre 2022.

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli