8.9 C
New York
giovedì, Luglio 11, 2024

Giornata mondiale pesca: appello FAO e Vaticano per tutela piccoli produttori

ROMA, 22 NOVEMBRE – La FAO, il Vaticano e l’organizzazione cattolica Stella Maris hanno celebrato la Giornata mondiale della pesca con un appello per una maggiore protezione sociale per i piccoli pescatori e i lavoratori del settore.
Mentre l’Anno Internazionale della Pesca Artigianale e dell’Acquacoltura (IYAFA 2022) volge al termine, FAO, Santa Sede e Stella Maris hanno tenuto un evento di alto livello dal titolo “Investire nella protezione sociale per garantire un’equa trasformazione blu nel settore della pesca”, presso la sede di Roma.
Il Direttore Generale della FAO, QU Dongyu, ha affermato che molte persone impiegate nel settore della pesca hanno un accesso limitato a finanziamenti e assicurazioni, reti di sicurezza e programmi sociali per aiutarli a sopravvivere e prosperare.
“La pesca su piccola scala produce il 40% di tutto il pesce che mangiamo”, ha detto Qu. “Sono piccoli di nome, ma non di valore! Tuttavia, molti piccoli pescatori e lavoratori ittici soffrono di povertà ed emarginazione, lavorano in condizioni al di sotto degli standard, sperimentano alti tassi di mortalità e rischi per la sicurezza e la salute sul lavoro”.

Il direttore generale FAO Qu

L’evento ibrido ha riflettuto sull’impatto devastante della pandemia di COVID-19, sui cambiamenti climatici e sulle sfide economiche per il settore della pesca e sulla necessità di proteggere i pescatori e i loro diritti. Durante la pandemia, le catene del valore sono state interrotte, i posti di lavoro sono stati persi e la pesca si è interrotta del tutto in molti paesi a causa delle restrizioni COVID-19.
Le Linee guida volontarie della FAO per garantire una pesca sostenibile su piccola scala nel contesto della sicurezza alimentare e dell’eliminazione della povertà, approvate nel 2014, sono un invito all’azione, ha detto Qu.
Il cardinale Michael F. Czerny, prefetto del Dicastero vaticano per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, ha esortato gli Stati membri ad attuare le linee guida della FAO e ha invitato i partecipanti a sfidare i governi e le altre parti a migliorare la gestione e la governance.I partecipanti hanno discusso della necessità di una maggiore coerenza tra la protezione sociale e le politiche della pesca per sostenere lo sviluppo sociale e un’equa gestione sostenibile della pesca. L’evento ha condiviso idee e raccomandazioni per contribuire allo sviluppo sostenibile per promuovere lo sviluppo sociale ed economico e la sostenibilità della pesca.
La Dichiarazione 2021 del Comitato per la pesca e l’acquacoltura sostenibili (COFI) invita gli Stati a facilitare l’accesso ai programmi di protezione sociale per i pescatori e i produttori di acquacoltura ele loro comunità.

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli