8.9 C
New York
venerdì, Luglio 12, 2024

Simone De Santi nuovo Ambasciatore d’Italia in Nicaragua

ROMA, 18 LUGLIO – Con il consueto tweet, la Farnesina ha annunciato l’ultima nomina presso un’ambasciata italiana all’estero, quella di Managua (Nicaragua). Al precedente Capo missione Amedeo Trambajolo, in carica dal 2019, succede infatti il collega Simone De Santi. “Inizio la missione in Nicaragua con il bagaglio più importante della diplomazia italiana: il dialogo, lo strumento essenziale di crescita e sviluppo reciproco. Mi guideranno anche i valori e i principi dell’UE, di cui l’Italia è paese fondatore e costante promotore”, le parole che hanno accompagnato l’inizio della missione di De Santi in terra nicaraguense.

La menzione dei valori e dei principi fondanti dell’Unione Europea, tra i quali la democrazia, la libertà, lo stato di diritto, ha particolare rilevanza nell’ambito della politica del Nicaragua, oggetto di aspre critiche da parte dell’opinione pubblica internazionale, Nazioni Unite comprese, per via del continuo ricorso a censura, repressione dell’opposizione, elezioni farsa e violenza da parte del regime di Daniel Ortega. L’azione italiana in ambito di tutela dei diritti civili e politici dei nicaraguensi si svolge sotto l’ombrello dell’Unione Europea e dell’IILA, istituzioni che garantiscono il regolare svolgimento di un dialogo nazionale ed inclusivo che riporti il Nicaragua all’interno degli organismi internazionali.

Dal punto di vista degli scambi, l’Italia può giovare della presenza di numerose famiglie di origine italiana nel paese centroamericano, che contribuiscono a favorire ed incrementare la presenza delle imprese italiane nel paese nei settori turistico ed energetico. La crescita e lo sviluppo dell’economia nicaraguense, che rimane una delle meno sviluppate dell’Amerioca Latina, sono dunque obiettivi focali della missione italiana, in collaborazione con le più importanti organizzazioni internazionali.

L’ambasciatore De Santi, torinese, è entrato in carriera diplomatica nel 2001. Il suo mandato in terra nicaraguense sarà favorito dalla lunga esperienza maturata tra la Farnesina e le sedi all’estero in ambito latinoamericano. Ha infatti cominciato la sua carriera presso la Direzione Generale Cooperazione Economica e Finanziaria Multilaterale e presso la Direzione Generale Paesi Americhe, ed arriva in Nicaragua direttamente da Washington, dove dal 2018 svolge le funzioni di Primo consigliere presso l’Ambasciata d’Italia, e dal 2019 viene accreditato presso l’Organizzazione degli Stati Americani (O.S.A.), in qualità di Osservatore Permanente, con titolo e rango di Ambasciatore. Tra gli altri incarichi, è stato Console ad Adelaide dal 2003 al 2007, poi Ambasciata ad Islamabad fino al 2009 e Sarajevo fino al 2011. Nel 2011 viene inviato ad Erbil, distaccamento dell’Ambasciata a Baghdad, con mandato sulla regione curda. Poi il ritorno alla Farnesina nel 2015 presso la DG Cooperazione allo Sviluppo. (@OnuItalia)

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli