8.9 C
New York
martedì, Maggio 28, 2024

Il gradimento dell’Onu nel mondo: italiani tra i paesi con indice di approvazione più alto

ROMA, 24 SETTEMBRE – Agli italiani piace l’Onu: secondo il Global Attitude Survey del Pew Research Center le Nazioni Unite ottengono un indice di approvazione del 71%  e dunque l’Italia resta tra i paesi in cui l’organizzazione internazionale è più popolari. Solo due italiani su dieci (il 21%) hanno una opinione sfavorevole del Palazzo di Vetro.

Onu
Il Consiglio di Sicurezza

Il sondaggio ha raccolto pareri di 34.904 persone in 32 paesi da maggio ad agosto. I risultati sono stati pubblicati alla vigilia della 74esima Assemblea Generale dell’Onu. L’indice di gradimento è alto soprattutto tra i giovani: nella fascia sotto i 30 anni è al 79% contro il 63% in media degli italiani oltre i cinquanta. Più in generale, secondo il Centro di ricerca, il Palazzo di Vetro continua ad avere nel mondo una immagine positiva. Nei 32 paesi del rilevamento una media del 62% ha un’opinione favorevole mentre una media del 25% ne giudica negativamente l’operato.

Le Filippine (86%) seguite da Corea del Sud (82%) e Svezia, sono i tre paesi dove l’indice è superiore all’80%. A livello regionale l’immagine dell’Onu è forte in Europa dove in 12 dei 14 paesi  la maggioranza promuove il lavoro dell’organizzazione mondiale per la pace.

In maggioranza favorevoli anche canadesi (69%) e in misura inferiore gli americani (59%), mentre in Israele ben il 65% ha una opinione sfavorevole dell’Onu. E anche in Russia, uno dei cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza, 43 su 100 giudicano negativamente l’organizzazione internazionale. In Russia il partito dei favorevoli alle Nazioni Unite è sceso di 24 punti percentuali, dal 58% nel 2007 al 34% nel 2019.

Maria Novella Topi
Maria Novella Topihttps://onuitalia.com
Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli