8.9 C
New York
venerdì, Luglio 12, 2024

Libano: attività missione MIBIL in campo culturale e di combattimento in aree urbane

LIBANO, 18 GIUGNO – Intensa attività per la Missione Militare Bilaterale Italiana in Libano (MIBIL), al comando del Colonnello Sandro Iervolino. Tre i corsi appena terminati: l’ Historical, Archeological and Cultural Heritage Protection (HACHP) Advanced e l’Amphibious Fire Support Basic e Train The Trainer a favore, rispettivamente, dell’Independent Works Regiment e del Marine Commandos Regiment delle Lebanese Armed Forces (LAF), e, di altra natura, l‘Urban Operations – Basic e Advanced Train the Trainers condotti da un Mobile Training Team (MTT) composto da quattro istruttori della Scuola di Fanteria.

Il corso HACHP Advanced è stato concepito come un upgrade del corso ‘basic’, già svoltosi nel gennaio 2023, allo scopo di accrescere le competenze e favorire lo sviluppo di nuove capacità dei frequentatori in materia di protezione del patrimonio culturale, sulla scorta del solido e vasto expertise del Reparto Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, eccellenza unanimemente riconosciuta a livello internazionale.
Le intense attività addestrative, sviluppatesi sia in lezioni teoriche sia in attività pratiche, hanno principalmente riguardato le ispezioni di sicurezza museale, il monitoraggio delle aree archeologiche, l’attività Forensic e la conoscenza e il maneggio dei beni culturali minacciati da calamità naturali o dall’azione antropica.
Il percorso formativo Amphibious Fire Support Basic e Train The Trainer, mirato ad acquisire le conoscenze per pianificare il fuoco in supporto alle operazioni anfibie, è stato condotto da un team della Brigata Marina San Marco.
Nell’ambito del corso, è stato dato particolare rilievo alle attività riguardanti la richiesta, il controllo e l’aggiustamento delle varie sorgenti del fuoco e alle procedure riguardanti la condotta della guida terminale a supporto di un Joint Terminal Attack Controller (JTAC) qualificato.

I corsi di Urban operations, della durata rispettivamente di quattro e cinque settimane, sono stati svolti conducendo molteplici attività, teoriche e pratiche, legate all’apprendimento delle tecniche e delle tattiche del combattimento in aeree urbanizzate. Tanto nella fase basica quanto in quella avanzata, sono stati svolti moduli addestrativi di maneggio delle armi corte e lunghe in dotazione, di movimenti tattici del team-squadra e del plotone di fanteria, di bonifica di ambienti e scale e di superamento degli ostacoli.
Sono inoltre state condotte giornate di addestramento al tiro istintivo, lezioni di tiro specifiche sull’impiego del fucile a pompa per la creazione di brecce balistiche e lezioni di ingaggio di bersagli alle brevi e medie distanze, eseguendo molteplici esercizi di tiro in movimento.

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli