8.9 C
New York
mercoledì, Luglio 24, 2024

FAO: da domani la Conferenza sceglie il dg per il prossimo quadriennio e parla di acqua

ROMA, 30 GIUGNO – Comincia domani a Roma la 43esima sessione della Conferenza FAO (1-7 luglio) dedicata all’elezione del nuovo Direttore Generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per il periodo 2023-2027, e a numerose tavole rotonde di alto livello organizzate attorno al tema della gestione integrata delle risorse idriche.

La Conferenza a livello ministeriale, che si svolge ogni due anni, è l’organo supremo di governo della FAO e approva il Programma di lavoro e il bilancio dell’Organizzazione per il biennio successivo. Fornisce inoltre raccomandazioni su questioni alimentari e agricole globali e riesamina le questioni di politica di governance globale. Decine di rappresentanti politici di ogni paese del mondo parteciperanno ai lavori..
L’elezione del direttore generale per i prossimi quattro anni avverrà a scrutinio segreto il secondo giorno della manifestazione (2 luglio). Il direttore generale in carica, QU Dongyu della Cina, è stato eletto per la prima volta nel giugno 2019 e ora si ricandida. I Direttori Generali della FAO possono servire solo due mandati consecutivi di quattro anni.
L’apertura di domani sarà dedicata a questioni procedurali, come l’elezione del Presidente e dei Vicepresidenti, seguita dalla tradizionale McDougall Memorial Lecture, che quest’anno sarà tenuta da Tharman Shanmugaratnam, Primo Ministro e Ministro coordinatore per le politiche sociali di Singapore.

Gestione integrata delle risorse idricheacqua
Il tema principale delle varie tavole rotonde che si svolgono nel corso della conferenza è la gestione integrata delle risorse idriche. Ci saranno tre tavole rotonde sul tema dell’acqua dal lunedì al mercoledì. La prima sarà incentrata sulla scarsità d’acqua: far fluire l’acqua per le persone e il pianeta; la seconda tavola rotonda sulla gestione integrata del rischio di alluvioni; e infine la Tavola Rotonda Tre focus sulle infrastrutture idriche. Inoltre, cinque eventi collaterali promuoveranno dibattiti su vari argomenti pertinenti, che vanno dai rischi e le opportunità dell’intelligenza artificiale all’importanza della Black Sea Grain Initiative (BSGI) per la sicurezza alimentare globale.
L’acqua è una componente fondamentale dei sistemi agroalimentari, ma sta affrontando sfide crescenti. Scarsità e siccità, inondazioni e inquinamento delle acque minano tutti gli sforzi globali verso il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) e dei quattro migliori (meglio produzione, migliore alimentazione, un ambiente migliore e una vita migliore, senza lasciare indietro nessuno).Giornata dell'acqua
Infatti, più di 3 miliardi di persone vivono in aree agricole con livelli elevati o molto elevati di carenza o scarsità d’acqua, mentre circa 1,2 miliardi vivono in aree in cui vi è un’alta frequenza di siccità in terreni coltivati e pascoli alimentati dalla pioggia o acqua alt,. stress nelle aree irrigate.
La Conferenza sarà quindi invitata, tra l’altro, a riconoscere che il sistema idrico globale è a un punto di rottura; riconoscere che la trasformazione dei sistemi agroalimentari per raggiungere gli SDG in modo sostenibile richiederà una gestione integrata delle risorse idriche (IWRM) e l’uso efficiente dell’acqua sia nell’agricoltura irrigua che in quella pluviale; e di sviluppare ulteriormente iniziative programmatiche sulla gestione del rischio di inondazioni e disastri.

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli