8.9 C
New York
venerdì, Luglio 19, 2024

Riparte UNICORE: “corridoi universitari” per studenti rifugiati, in 61 per 35 atenei italiani

ROMA, 5 APRILE – Riparte il progetto UNICORE: i “corridoi universitari” per studenti rifugiati, che, arrivato alla sua quinta edizione darà la possibilità a 61 giovani rifugiati di proseguire il loro percorso accademico in Italia.  UNICORE – University Corridors for Refugees, si rivolge a studenti attualmente rifugiati in Kenya, Niger, Nigeria, Sud Africa, Uganda, Zambia e Zimbabwe, che saranno selezionati sulla base del merito e della motivazione, attraverso un bando.

Il progetto offre ai rifugiati l’opportunità di arrivare in Italia in maniera regolare e sicura per proseguire gli studi, in linea con l’obiettivo dell’UNHCR, Agenzia ONU per i Rifugiati, di rafforzare i canali di ingresso per rifugiati e di raggiungere un tasso di iscrizione a programmi di istruzione superiore al 15% nei paesi di primo asilo e nei paesi terzi. Sono coinvolti nel progetto 35 atenei italiani da Bologna a Parma e dall’Università di Modena e Reggio Emilia con il corso di laurea in Food safety and food risk management, a quella di Bari.

UNiBo
Palazzo Poggi © Università di Bologna

Il progetto UNICORE è nato nel 2019 da un’iniziativa di UNHCR Italia e dell’Università di Bologna con una prima fase pilota durante la quale sei studenti sono stati accolti da due atenei, per poi espandersi fino a coinvolgere oltre 40 università italiane che in cinque anni hanno offerto più di 180 borse di studio a studenti rifugiati.

Il progetto è reso possibile grazie alla collaborazione del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, UNHCR, Caritas Italiana, Diaconia Valdese, Centro Astalli, Banca Etica e Gandhi Charity, oltre ad un’ampia rete di partner locali che assicureranno il supporto necessario agli studenti durante il programma di laurea magistrale della durata di due anni e favoriranno la loro integrazione nella vita universitaria. Gli studenti selezionati inizieranno fin da subito il loro percorso di inclusione in Italia grazie a corsi di lingua italiana che saranno erogati da remoto dalle Università per Stranieri di Perugia e Siena e dall’Università di Notre Dame.

 

 

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli