8.9 C
New York
mercoledì, Luglio 24, 2024

Caschi blu UNIFIL a sostegno della popolazione civile di Rumaish

SHAMA, 2 AGOSTO – Produzione di energia elettrica attraverso la fornitura e messa in opera di un impianto fotovoltaico per alimentare una pompa di sollevamento dell’acqua di un pozzo artesiano, donazione di 6 computer ad una scuola e donazione di giocattoli alla chiesa locale. Questi gli eventi di Cooperazione Civile-Militare (CIMIC) portati a termine dal Contingente italiano in Libano nei giorni scorsi nella vicina Rumaish, municipalità inserita nell’Area di Responsabilità del Settore Ovest di UNIFIL a guida italiana.
Tutti gli eventi sono stati presieduti dal Generale di Brigata, Massimiliano Stecca, Comandante del Settore Ovest di UNIFIL e del Contingente Italiano in Libano.
Il Sindaco Milal Hal Alan, per l’inaugurazione dell’impianto fotovoltaico, il Direttore della scuola, Tony Elyas Hajj per la donazione dei computer e Padre Najib Al Amil per la donazione dei giochi hanno presenziato ai rispettivi eventi.
Tutte le iniziative portate a termine hanno riscosso il ringraziamento delle Autorità locali.
La donazione dell’impianto fotovoltaico, organizzata dalla Cellula G9 (Cooperazione Civile-Militare) del Comando del Sector West, si inquadra nell’area di intervento destinata al supporto essenziale all’ambiente civile/energia elettrica.
I computer donati alla pubblica Scuola Tecnica sono arrivati grazie all’impegno congiunto dell’Associazione Nazionale Arma di Cavalleria (ANAC) della Regione Veneto e dell’Associazione Lagunari Truppe Anfibie (ALTA) di Treviso, sempre al fianco del Contingente nazionale di Leonte XXXI nelle iniziative promosse a favore della popolazione.
I giocattoli donati alla chiesa Tajaly sono giunti dall’Italia grazie all’Associazione Internazionale Regina Elena, costantemente presente tra le numerose realtà di volontariato e assistenza che hanno risposto all’appello di aiutare la popolazione libanese in questo momento di grave crisi economica e sociale.
La missione Italiana in Libano è attualmente a guida Brigata di Cavalleria Pozzuolo del Friuli, al suo sesto mandato nella Terra dei Cedri con i colori delle Nazioni Unite, e ha la responsabilità del Settore Ovest di UNIFIL in cui operano 3800 Caschi Blu di 15 dei 46 paesi contributori alla missione ONU e di cui fanno parte circa 1.000 militari italiani. Le attività sono condotte sotto il coordinamento e secondo le direttive impartite dal Comando Operativo di Vertice Interforze (COVI), guidato dal Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo. (@OnuItalia)
OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli