8.9 C
New York
domenica, Maggio 26, 2024

COP26: banche in campo per accelerare investimenti verdi in agricoltura

ROMA, 19 OTTOBRE – Durante il Vertice per la Finanza in Comune che si è aperto oggi a Roma, un gruppo di banche pubbliche di sviluppo (PDBs) ha intensificato il proprio impegno ad accelerare gli investimenti ecologici in agricoltura.  L’iniziativa arriva in risposta a un appello urgente volto ad aumentare i finanziamenti destinati agli agricoltori più poveri nel mondo, i più colpiti dal cambiamento climatico, e a meno di due settimane dal vertice internazionale di Glasgow per i negoziati sul clima della COP26.

Grazie a un’iniziativa del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD), in collaborazione con l’Agenzia Francese di Sviluppo (AFD) e Cassa Depositi e Prestiti (CDP), un gruppo di banche pubbliche di sviluppo provenienti da tutto il mondo ha annunciato il lancio di una piattaforma volta a intensificare investimenti ecologici e più inclusivi nell’agricoltura e nelle attività di elaborazione, confezionamento e trasporto degli alimenti nel loro percorso “dalla fattoria al piatto”. Il Vertice per la Finanza in Comune si svolge nella splendida cornice della Villa Aurelia online e dal vivo. Collegandosi da New York, il Vice Rappresentante Permanente italiano all’Onu, Stefano Stefanile, ha sottolineato che la finanza sostenibile e’ stata al centro della presidenza italiana del G20: “I settori finanziari pubblico e privato devono unire le forze e lavorare insieme per far avanzare gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e degli Accordi di Parigi”, ha detto Stefanile.

“Con investimenti che ammontano a quasi due terzi dei finanziamenti formali all’agricoltura, le banche pubbliche di sviluppo possono avere un impatto enorme sulla vita delle popolazioni rurali e assicurare l’adozione di pratiche agricole più ecologiche, che al tempo stesso possono aiutare i piccoli agricoltori ad adattarsi al cambiamento climatico e a ottenere redditi più alti”, ha dichiarato Gilbert F. Houngbo, presidente dell’IFAD. E ha aggiunto: “La piattaforma è un passo concreto importante verso questo cambiamento.” (@OnuItalia)

 

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli