8.9 C
New York
domenica, Luglio 21, 2024

Ascensori-gioiello italiani al Palazzo delle Nazioni di Ginevra

GINEVRA, 19 MAGGIO – Il Palazzo delle Nazioni di Ginevra e’ sempre piu’ italiano:
l’azienda comasca Maspero Elevatori è stata scelta per la realizzazione e l’ammodernamento di tutti gli impianti elevatori degli edifici del complesso che ospita il polo svizzero delle Nazioni Unite. La commessa da oltre 2,8 milioni di euro rientra nella
ristrutturazione del Palazzo affidata alla joint venture Webuild-Cmb-Italiana Costruzioni che prevede il completo rinnovo degli edifici storici, con particolare attenzione alla tutela del patrimonio storico del Palais des Nations e a tutti gli aspetti relativi alla sicurezza del lavoro e all’accessibilità.

“Siamo molto contenti di essere stati coinvolti in questa prestigiosa e articolata ristrutturazione in quanto riconosce la nostra competenza nella realizzazione di impianti innovativi, dal design accurato e tecnologicamente all’avanguardia, altamente affidabili ma anche attenti alla sostenibilità e alla tutela del patrimonio storico”, ha detto Andrea Maspero, amministratore delegato della società di Appiano Gentile.

La Maspero fa ascensori-gioiello che permettono di salire senza fatica in siti iconici come l’Acropoli di Atene, il tempio di Penang in Malesia, il forte di Bard ad Aosta o il Business Park di Jeddah, in Arabia Saudita. Un ascensore monta-lettighe oleodinamico automatico su misura e’ stato recentemente installato nel centro di chirurgia pediatrica di Emergency in Uganda, progettato da Renzo Piano inaugurato lo scorso aprile. L’inizio dei lavori per Ginevra è previsto per ottobre. I primi interventi riguarderanno 25 impianti da ammodernare. Il team di ingegneri e tecnici di Maspero Elevatori sarà impegnato inoltre nella progettazione di 11 nuovi elevatori verticali, la cui realizzazione sarà avviata il prossimo anno e verranno installati entro la fine del 2023.

Ogni ascensore Maspero nasce e si sviluppa nello stabilimento della società avviata nel 1966 da Libero Maspero e portata avanti dagli eredi. Dietro ciascun elevatore c’è un progetto unico, con caratteristiche peculiari strettamente legate alla destinazione e all’utilizzo.

Dopo il Palazzo di Vetro di New York, il Palazzo delle Nazioni di Ginevra è il più importante centro operativo internazionale delle Nazioni Unite. Costruito tra il 1929 e il 1936, il Palais des Nations è uno dei centri diplomatici più attivi al mondo, con 34 sale conferenze che ogni anno ospitano circa 12.000 incontri con oltre 75.000 delegati e 100.000 visitatori. Con una superficie di circa 100.000 metri quadri gli uffici si trovano all’interno dei 46 ettari dell’Ariana Park e si affacciano sulla sponda svizzera del Lago di Ginevra.

Il contratto di ristrutturazione assegnato alle imprese italiane era stato firmato due anni fa. Coinvolge, oltre alla Cmb di Carpi, CSC impresa Costruzioni, il Gruppo Salini Impregilo e Italiana Costruzioni. Il consorzio aveva vinto la gara d’appalto per la fase 2 del grande progetto ‘Strategic Heritage Plan’, che prevede la ristrutturazione degli edifici che compongono la sede principale delle Nazioni Unite ginevrine. (@OnuItalia)

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli