8.9 C
New York
sabato, Luglio 13, 2024

UNRWA: ‘Tagliare i fondi avrà conseguenze catastrofiche per Gaza’, dicono agenzie Onu

ROMA, 31 GENNAIO – Tagliare i finanziamenti all’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi (Unrwa) avrà “conseguenze catastrofiche” per Gaza: lo hanno affermato in una dichiarazione congiunta i responsabili di diversi organismi delle Nazioni Unite.
“Il ritiro dei fondi dall’Unrwa è pericoloso e porterebbe al collasso del sistema umanitario a Gaza, con conseguenze umanitarie e sui diritti umani di vasta portata nei territori palestinesi occupati e in tutta la regione”, si legge nella dichiarazione dei capi delle organizzazioni che formano la Commissione permanente inter-agenzie delle Nazioni Unite (Iasc).
UNICEF afferma che la sua più grande preoccupazione per Gaza riguarda circa 19.000 bambini rimasti orfani o soli senza alcun adulto che si prenda cura di loro, scrive la Bbc che ha intervistato Jonathan Crick, capo delle comunicazioni di Unicef Palestina.
“Molti di questi bambini sono stati ritrovati sotto le macerie o hanno perso i genitori nel bombardamento della loro casa”, afferma Crick da Rafah. Altri sono stati trovati ai checkpoint israeliani, negli ospedali e per le strade. “I più piccoli molto spesso non riescono a dire il loro nome e anche i più grandi sono solitamente sotto shock”.

A parte una decisione politica, che dovrebbe essere presa dall’Assemblea Generale, ”non c’è modo che nessuna organizzazione possa sostituire o rimpiazzare l’enorme capacità e il tessuto di UNRWA, la sua abilità e le sue conoscenze”, ha detto detto da parte sua Sigrid Kaag, coordinatore senior per gli aiuti umanitari e la ricostruzione di Gaza, ai corrispondenti durante un picchetto fuori dalla Camera del Consiglio di Sicurezza a New York. Kaag ha inoltre sottolineato il ruolo chiave che l’agenzia ha svolto per decenni, prima dell’attuale conflitto, nel campo dell‘istruzione, dell’assistenza sanitaria e di altri servizi. UNRWA è stata istituita dall’Assemblea Generale nel dicembre 1949.

Guterres e Kaag

Le operazioni di UNRWA sono in pericolo dopo che diversi Paesi donatori, tra cui Stati Uniti, Regno Unito, Germania e Giappone, hanno sospeso i finanziamenti in seguito alle gravissime accuse di coinvolgimento di alcuni membri del personale negli attacchi terroristici del 7 ottobre in Israele. L’Organizzazione ha avviato un’indagine e il Segretario generale ha ribadito che qualsiasi dipendente trovato coinvolto sarà ritenuto responsabile, anche attraverso un’azione penale.
Le osservazioni di Kaag alla stampa hanno fatto seguito al suo primo briefing a porte chiuse al Consiglio di Sicurezza da quando ha assunto il suo ruolo chiave di coordinamento ai sensi della risoluzione 2720 (2023) del Consiglio. Kaag ha sottolineato che il successo del suo mandato ”riguarda la capacità di raggiungere e soddisfare i bisogni” dei civili di Gaza.
”Questo è l’unico indicatore, per quanto mi riguarda”, ha concluso.

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli