8.9 C
New York
lunedì, Maggio 20, 2024

Afghanistan: Italia a Vienna conferma sostegno attraverso i progetti UNODC

VIENNA, 25 OTTOBRE – La Rappresentante Permanente italiana presso le Organizzazioni Internazionali a Vienna, Ambasciatore Debora Lepre, ha condiviso oggi riflessioni e prospettive sullo sviluppo alternativo in Afghanistan alla luce del divieto di coltivazione del papavero da oppio.

Lepre ha confermato l’impegno italiano nel sostenere il popolo afghano attraverso progetti dell’UNODC (Ufficio delle Nazioni Unite contro la Droga e il Crimine) nel Paese e nella regione.

Nell’aprile 2022, le autorità de facto dell’Afghanistan hanno vietato la coltivazione del papavero da oppio. L’oppio è l’ingrediente essenziale per la produzione dell’eroina, una droga diffusa nelle strade, nonché per la classe di oppiacei prescritti a milioni di persone in tutto il mondo per il trattamento del dolore. Sebbene il decreto abbia esentato in gran parte il raccolto del 2022, i talebani hanno rigorosamente applicato il bando quest’anno, sradicando aggressivamente le piantagioni di papavero e lasciando gli agricoltori con limitate opportunità economiche.

Il Programma di Sviluppo Alternativo dell’UNODC lavora con le comunità in Afghanistan per incoraggiarle a abbandonare la coltivazione di colture illecite e a orientarsi verso la coltivazione di colture alternative. La creazione di frutteti è uno dei progetti che porta le comunità ad adottare un’opzione di sostentamento lecita e sostenibile. Il sostegno alla produzione e gestione dell’avicoltura è un altro significativo mezzo attraverso il quale il programma contribuisce all’empowerment economico delle donne in comunità sparse in tutto l’Afghanistan. Con volumi ridotti di aiuti internazionali, sanzioni e limitato accesso ai sistemi di pagamento internazionali, ci sono pochi motori di ripresa economica sostenuta nel settore legale, e una riduzione sostenibile della produzione di oppiacei può essere raggiunta solo se accompagnata da un sostegno allo sviluppo su scala nazionale e a lungo termine. (@OnuItalia)

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli