8.9 C
New York
venerdì, Luglio 19, 2024

Yemen: la crisi umanitaria non è finita, l’UNICEF torna a chiedere aiuti per i bambini

ROMA, 28 MARZO – Nuovo appello delle Nazioni Unite per i bambini dello Yemen:per otto lunghi anni – afferma l’agenzia dell’Onu – lo Yemen è stato devastato dal conflitto, lasciando 11 milioni di bambini bisognosi di assistenza umanitaria urgente. L’UNICEF, che ha fornito un supporto essenziale durante questo periodo, avverte che i bambini e le loro famiglie continuano a confrontarsi con la malnutrizione e la mancanza di accesso ai servizi essenziali a causa della guerra in corso. Il conflitto ha sfollato milioni di persone, ucciso e ferito migliaia di bambini e distrutto infrastrutture cruciali. La situazione ha portato a un ciclo perenne di disperazione per molte famiglie yemenite, con i bambini che crescono in mezzo alla violenza.Nonostante i recenti progressi verso la pace, la crisi umanitaria in Yemen rimane devastante, con una serie di fattori, tra cui il crollo economico e un sistema di sostegno sociale compromesso, che aggravano la situazione. L’UNICEF ha bisogno urgentemente di 484 milioni di dollari per fornire assistenza vitale ai bambini vulnerabili dello Yemen nel 2023. Senza finanziamenti, potrebbe essere costretto a ridurre le proprie operazioni salvavita. Per questo motivo, chiede a tutte le parti coinvolte di aiutare a riportare la speranza in Yemen impegnandosi a favore del popolo yemenita e salvando il paese e la sua popolazione dal baratro.Nel 2022, l’organizzazione ha curato oltre 375.000 bambini affetti da grave malnutrizione acuta, fornito accesso all’acqua potabile pulita a milioni di persone, vaccinato oltre 2,1 milioni di bambini  contro il morbillo e la polio e fornito servizi psicosociali. Ha inoltre raggiunto oltre 2,7 milioni di persone che vivono in zone remote con servizi sanitari per le madri, i neonati e i bambini in 24 ospedali.

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli