8.9 C
New York
sabato, Luglio 20, 2024

Settimana allattamento: UNICEF ancora insieme con Parco archeologico del Colosseo

ROMA, 10 OTTOBRE – Dopo l’inaugurazione del Baby Pit Stop (promosso dall’UNICEF) al Colosseo lo scorso luglio, il Parco archeologico del Colosseo ha continuato la  missione a sostegno dell’infanzia prendendo parte alle attività previste nell’ambito della Settimana dell’allattamento (SAM) che si è chiusa lo scorso week end.

In Italia e in Europa la settimana è dedicata alla promozione di buone pratiche e alla sensibilizzazione sui vantaggi della prima fonte di cibo e di difesa dalle malattie, sostenibile e sicura. L’obiettivo è quello di rafforzare tutte le figure che hanno un ruolo nella protezione, promozione e sostegno dell’allattamento nei vari ambiti sociali, partendo dalle oltre 1000 strutture che, come il Colosseo, hanno accolto la creazione di spazi in cui potersi prendere cura dei propri bambini.

“La partecipazione alla SAM si inserisce in un percorso iniziato a luglio con la realizzazione dell’area nursery al Colosseo, e l’allestimento del Baby Pit Stop grazie alla partnership stabilita con UNICEF Italia. Costituisce un ulteriore passo verso l’accoglienza di visitatori con esigenze specifiche, che ogni giorno varcano i cancelli del Parco archeologico del Colosseo, arricchendo il quadro di iniziative a sostegno dell’infanzia avviate da questo Istituto nell’ambito del Servizio Didattica Educazione e Formazione”, ha detto Alfonsina Russo, direttrice del Parco archeologico del Colosseo.

Il baby pit stop al Colosseo

“L’allattamento rappresenta una fonte di cibo sicura, nutriente, accessibile, economica e naturale per i neonati e i bambini piccoli; offre un’importante linea di difesa contro le malattie e funge da primo vaccino per un bambino. Come UNICEF, in Italia, attraverso il programma “Insieme per l’allattamento”, siamo impegnati a promuoverne la cultura. Ad oggi fanno parte della rete 34 Ospedali, 8 Comunità riconosciute come Amiche dei bambini, 4 Corsi di Laurea riconosciuti Amici dell’Allattamento e oltre 1000 Baby Pit Stop– spazi dedicati a tutte le famiglie in cui poter prendersi cura dei propri bambini. Ringraziamo il Parco archeologico del Colosseo per essere ancora una volta dalla parte dei più piccoli” ha dichiarato Carmela Pace, Presidente UNICEF Italia.
Quest’anno la collaborazione consentirà di offrire gratuitamente a scuole e famiglie laboratori nei quali sviluppare la percezione di sé rispetto alla famiglia, ponendo l’accento su infanzia, benessere mentale e psico-sociale: ai partecipanti sarà chiesto di realizzare un autoritratto o un ritratto di famiglia, per potere dire “Questə sono io”. Le opere saranno esposte il 20 novembre dentro il Baby Pit Stop dell’Anfiteatro Flavio, e caricati in una galleria online visibile a partire dal 20 novembre, per celebrare la Giornata Internazionale dei diritti dell’Infanzia.

I laboratori e le attività legate al Baby Pit Stop sono realizzati su iniziativa del Servizio Fundraising e Sviluppo del PArCo insieme all’UNICEF Italia, in collaborazione con il Servizio Didattica Educazione e Formazione del PArCo e Municipio I di Roma Capitale.

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli