8.9 C
New York
martedì, Luglio 23, 2024

Moderna pirateria: Italia all’Onu, “crimine transnazionale in mare minaccia sicurezza internazionale”

NEW YORK, 5 FEBBRAIO – Allerta moderna pirateria all’Onu con un focus particolare sul traffico di esseri umani: “Il crimine transnazionale in mare rappresenta una grave minaccia per la sicurezza internazionale,” ha avvertito oggi al Palazzo di Vetro il Vice Rappresentante Permanente italiano presso le Nazioni Unite, Ambasciatore Stefano Stefanile, nel corso del dibattito aperto del Consiglio di Sicurezza sulle attività criminali in mare.

Richiamando la Risoluzione 2388 del Consiglio di Sicurezza sul traffico di esseri umani, adottata nel 2017 su iniziativa italiana, Stefanile ha affermato che “una rafforzata cooperazione a livello internazionale e regionale è indispensabile per affrontare il crimine organizzato in mare in ogni sua dimensione, dal traffico di persone, al traffico di armi e droghe, a quello di beni culturali. Lo è soprattutto per contrastare il traffico di esseri umani, un crimine contro cui tutta la comunità internazionale è chiamata a reagire. Tutti i Paesi devono impegnarsi e lavorare assieme per scardinare le reti criminali che sfruttano i migranti, rafforzare le capacità dei Paesi di origine e transito e promuoverne lo sviluppo, istituire meccanismi sostenibili che assicurino una responsabilità condivisa tra i Paesi che ricevono i migranti.”

L’Italia con il Fondo per l’Africa sostiene i paesi africani nell’affrontare i flussi migratori su tre fronti. In primo luogo, assicurando sostegno al lavoro delle organizzazioni internazionali e delle agenzie ONU, IOM e UNHCR in particolare, per alleviare le condizioni dei migranti nei paesi di transito. “Abbiamo inoltre consolidato la cooperazione con i Paesi di origine e transito per rafforzarne le capacità nazionali di contrasto alle reti criminali e assistenza ai migrant e intensificato in questi Paesi le attività a sostegno dello sviluppo per intervenire sulle cause profonde del fenomeno migratorio. A livello multilaterale, l’Italia è alla guida dell’operazione EUNAVFOR MED Sophia e ed è tra i principali contributori del Fondo Fiduciario UE per l’Africa,” ha detto l’Ambasciatore.

Stefanile ha inoltre ricordato l’impegno di lungo corso dell’Italia nelle iniziative di contrasto alla pirateria nel Corno d’Africa e nel Golfo di Guinea. “Lo sviluppo sostenibile dell’economia marittima è altrettanto importante per contrastare efficacemente il crimine organizzato transnazionale,” ha concluso. (@OnuItalia)

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli