8.9 C
New York
venerdì, Maggio 24, 2024

UNESCO: etica delle neurotecnologie, l’italiano Ienca nel gruppo degli esperti scelti da Azoulay

PARIGI, 7 MAGGIO – La Direttrice Generale dell’UNESCO, Audrey Azoulay, ha nominato 24 esperti provenienti da tutto il mondo per sviluppare il primo quadro di riferimento per l’etica delle neurotecnologie, e tra questi l’italiano Marcello Ienca, docente di Etica dell’Intelligenza Artificiale e delle Neuroscienze e Vice Direttore dell’Istituto di Etica e Storia della Medicina alla Technical University di Monaco (Germania).

Marcello Ienca

 

Ienca dirige anche la Intelligent Systems Ethics unit alla EPFL, in Svizzera, e conduce la International Brain Initiative, oltre ad essere membro del Consiglio di Amministrazione della International Neuroethics Society. Il Professor Ienca ha partecipato come esperto al Comitato Consultivo del Consiglio per i Diritti Umani delle Nazioni Unite in relazione al rapporto tra neuroteconolgie e diritti umani, oltre che essere consulente del Consiglio d’Europa.
Il gruppo di 24 esperti comprende neuroscienziati, psicologi, esperti di neuroteconologie, di intelligenza artificiale, di etica e bioetica provenienti da diversi contesti culturali. Il risultato del loro lavoro verrà presentato alla fine del 2024 e verrà seguito da un dibattito tra i 194 Stati Membri dell’UNESCO, sotto la guida del Segretariato, finalizzato a sottoporre questo quadro etico globale alla 43ma sessione della Conferenza Generale dell’UNESCO nel novembre 2025.
L’urgenza di predisporre un quadro etico che assicuri che la conformità delle neurotecnologie ai diritti umani scaturisce, a parere dell’UNESCO,  dalla constatazione che i disordini neurologici sono la principale causa di malattia e disabilità a livello globale e uno sviluppo non regolamentato delle neurotecnologie pone dei rischi senza precedenti ai diritti umani in termini di libertà di pensiero e privacy mentale.
Mentre l’uso delle neurotecnologie nel settore medico, infatti,  segue degli standard bioetici, la migrazione delle applicazioni delle neurotecnologie verso usi commerciali fa sorgere delle preoccupazioni etiche significative a livello di profilazione e manipolazione degli individui.

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli