8.9 C
New York
giovedì, Maggio 30, 2024

Debora Lepre e’ la nuova Rappresentante Permanente presso le OOII di Vienna

VIENNA, 2 OTTOBRE – “Il Polo Onu di Vienna e’ oggi piu’ che mai al centro della politica internazionale: dalla sicurezza nucleare al contrasto al crimine organizzato allo sviluppo sostenibile, il mio impegno sarà dedicato alla ricerca di soluzioni durature, promuovendo lo
straordinario contributo che l’Italia offre al multilateralismo efficace, alla tutela dei diritti
umani, alla pace, alla sicurezza e alla prosperità condivisa”. Con questo messaggio si e’ insediata oggi Debora Lepre, la nuova Rappresentante Permanente italiana presso le Organizzazioni Internazionali nella capitale austriaca.

“Credo nella diplomazia come responsabile e ambizioso siorzo di mediazione. Sono fiera di
servire il mio Paese nella promozione dei valori e nella tutela degli interessi nazionali.
valorizzando al meglio lo straordinario contributo che l’Italia puo’ fornire al multilateralismo
efficace, alla tutela dei diritti umani, alla pace, alla sicurezza e alla prosperità condivisa”, ha detto la nuova inviata che ha raccolto il testimone dall’Ambasciatore Alessandro Cortese, da oggi in Brasile.

Debora Lepre, friulana, e’ entrata in carriera diplomatica nel 1998. Ha prestato servizio nelle Ambasciate d’Italia a Parigi, Mosca e Berlino e alla Rappresentanza Permanente presso la UE a Bruxelles. Dal 2018 al 2023 ha lavorato a Palazzo Chigi, nell’Ufficio del Consigliere Diplomatico del Presidente del Consiglio, dove a dicembre 2021 ha assunto l’incarico di Consigliere Diplomatico Aggiunto.

Insignita dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana, è anche Cavaliere dell’Ordine Nazionale della Legion d’Onore della Repubblica francese. L’Ambasciatrice parla correntemente inglese, francese, tedesco e ha una buona conoscenza dello spagnolo e del russo. Convinta promotrice dell’uguaglianza di genere e delle pari opportunità, è tra le fondatrici dell’Associazione DID (Associazione Donne Italiane Diplomatiche e Dirigenti), di cui è stata Vice-Presidente nel biennio 2021-22.

A Vienna Lepre si occupera’ delle sfide globali imperniate su tre principali aree tematiche. La non proliferazione nucleare fa capo all’International Atomic Energy Agency (AIEA), l’agenzia delle Nazioni Unite specializzata nella promozione dell’uso pacifico dell’energia atomica e nel contrasto alla proliferazione delle armi nucleari. In quanto sede dell’United Nations Office on Drugs and Crime (UNODC), Vienna è inoltre il fulcro del lavoro condotto dalle Nazioni Unite per il contrasto ai fenomeni criminali: dalla criminalità organizzata, al terrorismo, dal traffico di droghe, armi da fuoco, migranti ed esseri umani, alla corruzione e al riciclaggio internazionale di denaro, fino alla pirateria e ai reati ambientali. La terza area tematica e’ legata al settore della cooperazione allo sviluppo, in particolare della promozione dello sviluppo industriale inclusivo e sostenibile. È nel polo viennese, infatti, che ha sede la United Nations Industrial Development Organization (UNIDO), di cui l’Italia è il primo donatore in termini di contributi all’Organizzazione, contributi che hanno consentito di realizzare importanti progetti di cooperazione tecnica a sostegno del settore manifatturiero in numerosi Paesi in Via di Sviluppo, in particolare nell’area del Mediterraneo e del Medio Oriente e nell’Africa Subsahariana. La collaborazione tra l’Italia e l’UNIDO ha promosso partenariati e sinergie con il nostro Sistema Paese, contribuendo alla diffusione di modelli caratteristici del modo italiano di “fare impresa” e valorizzando le nostre eccellenze in particolare nel settore agroindustriale.

Il rilievo del Polo ONU viennese nell’affrontare le sfide globali è rafforzato dalla presenza della United Nations Commission on International Trade Law (UNCITRAL) e dello United Nations Office for Outer Space Affairs (UNOOSA): due realtà di primaria importanza se si considerano le immediate ricadute in termini economici e tecnologici per il nostro Paese e la complessità delle sfide che questi due settori affronteranno nei prossimi decenni. (@OnuItalia)

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli