8.9 C
New York
venerdì, Luglio 19, 2024

UNESCO: la candidatura di Montecassino (e altre nove abbazie) e’ partita per Parigi

CASSINO, 27 SETTEMBRE – Il documento di valutazione preliminare della proposta di candidatura come patrimonio Unesco per l’Abazia di Montecassino ed altri nove insediamenti benedettini altomedievali in Italia è stato inviato a Parigi e depositato presso gli organi consultivi dell’Unesco. Lo ha confermato il sindaco di Cassino Enzo Salera.

La proposta di candidatura coinvolge 10 comuni italiani con le loro abbazie: oltre a Cassino, Subiaco (Roma), Fara in Sabina (Rieti), Castel San Vincenzo (Isernia), Rocchetta al Volturno (Isernia), Civate (Lecco), Sant’Ambrogio (Torino), Chiusa San Michele Torino), Capua (Caserta) e Genga (Ancona).

L’iniziativa è sostenuta dal Ministero della Cultura e per questo usufruisce del coordinamento e del supporto tecnico-scientifico dell’Ufficio Unesco. La candidatura è stata approvata dal Consiglio Direttivo della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco lo scorso 8 settembre durante la riunione avvenuta in modalità telematica sotto la presidenza di Franco Bernabè. In caso di valutazione positiva a Parigi, la candidatura sarà ufficialmente trasmessa al Centro per il Patrimonio Mondiale Unesco entro il primo febbraio 2026.

La definizione del valore universale del sito ‘seriale’ candidato trova fondamento nello studio tematico ‘Monachesimo benedettino e testimonianze materiali’: si basa sul censimento, lo screening e le mappature di oltre 2200 insediamenti benedettini medievali in Europa. (@OnuItalia)

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli