8.9 C
New York
martedì, Maggio 28, 2024

Al Palazzo di Vetro il “Pianeta Migliore” di Alessandra Mattanza

NEW YORK, 12 LUGLIO – È stata inaugurata alle Nazioni Unite, a New York, la mostra “Un pianeta migliore, un mondo migliore”, realizzata dall’artista e giornalista multimediale italiana Alessandra Mattanza con contributi di Barack e Michelle Obama, Leonardo DiCaprio, Kevin Costner, Cate Blanchett, Greta Thunberg e altri.

La mostra, aperta fino al 28 agosto, e’ stata sponsorizzata dalla Rappresentanza Permanente italiana all’ONU a margine dell’HLPF, il Forum Politico di Alto Livello per lo Sviluppo Sostenibile in corso alle Nazioni Unite di New York.

Curata dall’architetto Augusto Ferretti, l’esposizione include fotografie e opere artistiche che sensibilizzano sul tema della protezione dell’ambiente e invitano ad azioni collettive per salvare il pianeta e i suoi abitanti. Tra le diverse sezioni, anche un’installazione sulla resilienza delle popolazioni indigene e una sull’importanza del riciclaggio. La mostra è ricollegata al libro della Mattanza, intitolato “SOS Pianeta Terra – Un coro di voci per salvare il mondo”, con interviste e contributi, tra i tanti, di Al Gore, Elon Musk, Brad Pitt e Harrison Ford, oltre agli Obama, DiCaprio, Costner, la Thunberg e la Blanchett. Il libro e’ edito in Italia da National Geographic.

Giornalista, scrittrice e fotografa fine art è cresciuta, Alessandra Mattanza ha vissuto all‘estero per più di vent’anni, principalmente a Monaco di Baviera, Sydney, New York, Los Angeles e San Francisco. Collabora, tra gli altri, con ICON, Forbes, White Star e National Geographic, F, Natural Style, Vanity Fair, How To Spend It e Financial Times. Oltre all’attività giornalistica, realizza volumi fotografici di viaggio ma anche libri, romanzi, sceneggiature e fumetti. Ha vinto diversi premi giornalistici nazionali americani, classificandosi al primo, secondo e terzo posto, ai National Journalism Awards di Los Angeles. (@OnuItalia)

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli