8.9 C
New York
venerdì, Luglio 12, 2024

AIEA: Ucraina e Iran alla ribalta. Cortese, Teheran applichi accordi. Grossi la prossima settimana a Zaporizhya

VIENNA, 9 GIUGNO – Amb. Cortese at @iaeaorg Board of Governors:

-Italy full support to IAEA safeguards activities in Iran

– concern on Iran willingness to fulfil its safeguards obligations & commitments without delay

– need for full implementation of the March 2023 Joint Statement IAEA- Iran. 

Con questo tweet il Rappresentante permanente d’Italia all’Onu di Vienna, Alessandro Cortese che partecipa al board dei governatori dell’agenzia dell’Onu, ha voluto ancora una volta ricordare che il delicato tema del nucleare iraniano sussiste e che pertanto va ripresa a attuata pienamente la dichiarazione congiunta AIEA-Iran.

Alessandro Cortese

Il direttore generale dell’AIEA Rafael Mariano Grossi ha intanto fatto il punto della situazione della centrale nucleare ucraina di Zaporizhzhya interessata dalle inondazioni successive al bombardamento della diga di Kakhovka sul fiume Dnepr.”La centrale continua a pompare acqua di raffreddamento dal bacino di Kakhovka anche se il livello dell’acqua ha raggiunto il punto in cui in precedenza era stato stimato che le pompe non potevano più funzionare” ha dichiarato, diffondendo dati tecnici sul funzionamento degli impianti.

“In queste circostanze difficili e impegnative, presumiamo che ci sia ancora un po ‘di tempo prima di passare a forniture idriche alternative, tra cui il grande stagno di raffreddamento accanto all’impianto, nonché i suoi bacini di raffreddamento a pioggia più piccoli, i canali adiacenti e i pozzi in loco, che possono fornire l’acqua di raffreddamento necessaria per Zaporizhzhya per diversi mesi”, ha precisato Grossi, aggiungendo che “tuttavia, la situazione generale della sicurezza nucleare rimane molto precaria e potenzialmente pericolosa”.

Rafael Mariano Grossi

Grossi si recherà in Ucraina la prossima settimana e in una breve dichiarazione postata su Twitter, ha detto:
”Today, I am launching a programme of assistance to #Ukraine in response to the Nova Kakhovka dam flooding, following President @Zelensky’ s request for international assistance”. 

Grossi ha aggiunto che una volta ottenuti i dati su rischi, salute, qualità delle acque, presenterà un rapporto a Zelensky. ”l’Ucraina può contare sul nostro sostegno”, ha concluso il dg dell’AIEA.

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli