8.9 C
New York
martedì, Maggio 28, 2024

Ucraina: AIEA continua monitoraggio Zaporizhya, evacuazione personale e abitanti continua

VIENNA, 8 MAGGIO – L’Agenzia dell’Onu per l’energia atomica (AIEA) ha fatto il punto sulla situazione in Ucraina e ha reso noto che i suoi esperti presenti presso la centrale nucleare di Zaporizhya (ZNPP) hanno ricevuto informazioni che l’annunciata evacuazione dei residenti dalla vicina città di Enerhodar – dove vive la maggior parte del personale dell’impianto – è iniziata e stanno monitorando attentamente la situazione per qualsiasi potenziale impatto sulla sicurezza nucleare.

Il direttore generale AIEA Rafael Mariano Grossi ha spiegato che, mentre il personale operativo rimane sul sito, aumenta la preoccupazione per le condizioni sempre più stressanti e difficili per il personale – e le loro famiglie – nella più grande centrale nucleare d’Europa, situata in prima linea in una regione dell’Ucraina meridionale che ha visto un recente aumento della presenza e dell’attività militare.Ucraina
Gli esperti dell’AIEA sul sito continuano a udire i bombardamenti: “La situazione generale nell’area vicino alla centrale nucleare di Zaporizhya sta diventando sempre più imprevedibile e potenzialmente pericolosa – a detto Grossi –  Sono estremamente preoccupato per i reali rischi per la sicurezza nucleare che l’impianto deve affrontare. Dobbiamo agire ora per prevenire la minaccia di un grave incidente nucleare e le relative conseguenze per la popolazione e l’ambiente. Questo importante impianto nucleare deve essere protetto. Continuerò a premere per un impegno da parte di tutte le parti per raggiungere questo obiettivo vitale, e l’AIEA continuerà a fare tutto il possibile per contribuire a garantire la sicurezza nucleare e la sicurezza nella centrale”.
Gli esperti dell’AIEA  sul posto non sono stati in grado di visitare Enerhodar nei giorni scorsi. Ma hanno ricevuto informazioni sulla situazione relativa all’evacuazione in città. Fa parte di una più ampia evacuazione temporanea nella regione, secondo quanto riferito, annunciata venerdì.

Grossi (AIEA)

Il direttore del sito, Yuri Chernichuk, ha dichiarato pubblicamente che il personale operativo non viene evacuato e che sta facendo tutto il necessario per garantire la sicurezza nucleare e la sicurezza dell’impianto, i cui sei reattori sono tutti in modalità di spegnimento. Ha anche affermato che le apparecchiature dell’impianto sono mantenute in conformità con tutte le necessarie norme di sicurezza nucleare.
Dall’inizio del conflitto, quasi 15 mesi fa, il numero di dipendenti della centrale è gradualmente diminuito, ma la direzione del sito ha dichiarato che è rimasto sufficiente per il funzionamento sicuro dell’impianto.

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli