8.9 C
New York
sabato, Luglio 13, 2024

Luca Sabbatucci nuovo Rappresentante Permanente presso le OOII di Parigi

PARIGI, 16 NOVEMBRE – Il giro di nomine per le missioni all’estero che interessa la Farnesina si intreccia con la formazione dell’organigramma dei ministeri del nuovo governo Meloni. Il neo ministro degli Esteri Antonio Tajani ha, infatti, nominato un nuovo capogabinetto del Ministero degli Esteri (l’ambasciatore Francesco Genuardi, in precedenza a capo dell’Ambasciata italiana a Bruxelles) in sostituzione di Luca Sabbatucci, nominato nel maggio 2022 da Luigi Di Maio, destinato a sua volta alla Rappresentanza Permanente italiana presso le Organizzazioni Internazionali di Parigi.

“In un mondo di complessità crescente, abbiamo bisogno del multilateralismo per affrontare le sfide globali, con l’obiettivo di maggiore prosperità e più opportunità per tutti”, ha dichiarato il nuovo Rappresentante permanente a Parigi, sottolineando l’incessante impegno italiano nei fori multilaterali. La Rappresentanza permanente parigina gestisce infatti le relazioni con numerose agenzie onusiane, europee ed internazionali che trattano un ampio ventaglio di temi fondamentali per il Paese. Tra di esse, l’OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico, fondata nel 1960 in sostituzione dell’OECE al fine di garantire cooperazione e stabilità alla crescita economica dei Paesi membri (a maggioranza occidentali, liberali e democratici), e favorire quella dei Paesi non membri. O ancora l’ESA (Agenzia Spaziale Europea), creata nel 1975 al fine di sviluppare la cooperazione comunitaria in ambito di ricerca e tecnologia spaziali, o l’AIE, l’Agenzia Internazionale per l’Energia e la NEA in ambito di energia nucleare. Oltre ad esse, una serie di Organizzazioni di natura tecnico-scientifica che assicurano la cooperazione in ambito agricolo (OIE, Organizzazione Mondiale della sanità animale; OIV, Organizzazione internazionale della Vite e del Vino), nel settore dei trasporti (ITF, Forum Internazionale dei Trasporti; ECAC, Conferenza Europea dell’aviazione civile), o della cooperazione finanziaria (GAFI, Gruppo di Azione Finanziaria Internazionale).

Luca Sabbatucci succede al collega Antonio Bernardini, ormai a riposo e Presidente di Commissione per l’ultimo Concorso diplomatico. Il Ministro Plenipotenziario Sabbatucci è entrato in carriera diplomatica nel 1990 presso il Cerimoniale Diplomatico prima e il Gabinetto del Ministro poi. Nel 1992 il primo incarico all’estero presso l’Ambasciata di Seoul, poi nel 1996 è Console ad Atene. Dal 2000 al 2004 è alla Farnesina presso la DG Risorse Umane, prima di un quadriennio ad Ankara. Nel 2008 torna a Roma, sempre presso la DG Risorse Umane ed Innovazione, della quale diventa Direttore Generale tra il 2015 ed il 2018. Nel 2019 viene infine nominato Direttore Generale per gli Affari Globali, occupandosi di numerosi dossier tra i quali le relazioni con Africa Sub-Sahariana, Asia e America Latina e la partecipazione italiana a G7, G20, OCSE e OECD. Prima di Parigi è stato Capo di Gabinetto del Ministro Luigi Di Maio. (@OnuItalia)

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli