8.9 C
New York
venerdì, Luglio 19, 2024

Stefania Rosini nuova Ambasciatrice d’Italia a Copenaghen

ROMA, 4 OTTOBRE – Altro giro di nomine per le ambasciate italiane nel mondo, tra le quali il cambio di guardia in Danimarca, dove Stefania Rosini (in passato anche alla Rappresentanza Permanente di New York) sostituisce il collega Luigi Ferrari, in carica dal luglio 2018. Pace, benessere e progresso globale le tematiche menzionate dalla funzionaria diplomatica italiana all’inizio del suo mandato in uno dei Paesi più sviluppati del globo in termini di benessere economico, tutela dei diritti civili e umani e promozione dei valori democratici e liberali nel mondo. Una partnership, quella tra Italia e Danimarca, che può contare sulla partecipazione a solidi framework bilaterali e multilaterali dove le priorità e gli interessi dei due Paesi europei si intrecciano e sostengono a vicenda.

“In un mondo sempre più interconnesso, il più stretto dialogo fra i due partner europei rafforzerà la collaborazione bilaterale e il comune apporto per la costruzione del futuro sostenibile e giusto a cui tutti aspiriamo”, l’auspicio di Rosini. Tra le critiche destinate al governo della leader socialdemocratica Frederiksen in termini di politica migratoria, vi è la controversa legislazione che ha negato l’attribuzione dello status di rifugiato ai migranti siriani, la cui patria è stata inclusa tra i “safe territories” da parte delle autorità danesi. Una visione politica che riflette il pensiero della maggioranza della popolazione danese, su cui proprio l’attuale governo danese a maggioranza socialdemocratica e liberale ha costruito il proprio consenso elettorale. Uno dei pochi ambiti, quello della divisione dei costi e della distribuzione dei richiedenti asilo all’interno dello spazio comune europeo, sui quali Italia e Danimarca non si trovano in sintonia per ovvi interessi geopolitici divergenti.

Stefania Rosini, originaria della provincia di Latina, è alla Farnesina dal 1990, DG Affari Economici e poi Gabinetto del ministro. Nel 1994 il primo incarico estero a Bonn, dove si occupa proprio di emigrazione e affari sociali. Dal 1997 al 2000 l’incarico a Brasilia prima di fare rientro a Roma, DG Integrazione Europea. Dal 2005 al 2009 è a New York presso la Rappresentanza alle Nazioni Unite, prima di fare rientro alla DG Integrazione Europea per due anni. Poi sei anni agli Affari Giuridici, Contenzioso diplomatico e Trattati prima dell’incarico, a partire dal 2017, a Parigi in qualità di Vice Capo missione. (@giorgiodelgallo)

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli