8.9 C
New York
sabato, Luglio 13, 2024

Our Common Agenda: Guterres fa il punto; Italia, piu’ rilevante che mai

NEW YORK, 4 AGOSTO – Quasi un anno fa il Segretario Generale dell’ONU Antonio Guterres ha pubblicato il suo rapporto, “Our Common Agenda” (OCA), come progetto futuro per la cooperazione globale a rafforzamento del multilateralismo. Oggi lo stesso Guterres ha aggiornato l’Assemblea Generale sui progressi compiuti finora, affermando che la necessità delle sue proposte “è solo aumentata”.

“Oltre alla triplice crisi planetaria del collasso climatico, dell’inquinamento atmosferico e della perdita di biodiversità, e alle immense sofferenze causate dalla pandemia COVID-19, i conflitti imperversano in tutto il mondo”, ha affermato il capo dell’ONU.

“Gli effetti a catena della guerra in Ucraina stanno contribuendo all’aumento dei prezzi di cibo ed energia, che colpiscono soprattutto i Paesi in via di sviluppo più vulnerabili”, ha aggiunto Guterres, “ma i problemi che abbiamo di fronte sono senza precedenti, ma non sono insormontabili”.

L’ambasciatore italiano Maurizio Massari ha elogiato gli sforzi di Guterres per rafforzare il multilateralismo. “L’Agenda comune che Lei ha proposto ha il potenziale per realizzare questo obiettivo ed è diventata ancora più rilevante e urgente oggi, in uno dei momenti più pericolosi e impegnativi dalla nascita delle Nazioni Unite”. Massari ha ricordato che poche settimane fa, in occasione del Forum Politico di Alto Livello, i rappresentanti degli Stati membri hanno adottato per consenso un’importante e completa Dichiarazione ministeriale che “nel riaffermare la centralità del multilateralismo e della cooperazione e solidarietà internazionale, con le Nazioni Unite al centro, ha preso atto della Nostra Agenda comune come visione concreta e base per ulteriori considerazioni da parte degli Stati membri per far progredire l’attuazione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile e l’azione per il clima”.

La Dichiarazione ministeriale ha anche riconosciuto alcune proposte aggiuntive, anche al di là dei negoziati in corso all’Assemblea generale: “È giunto il momento di accelerare questa azione e di far avanzare i flussi di lavoro dell’Agenda Comune”, ha dichiarato Massari, auspicando che lo slancio diplomatico possa essere ulteriormente rafforzato durante la prossima Settimana di alto livello dell’Assemblea Generale in settembre e nella preparazione del Vertice sugli SDG del 2023 e del “Summit per il futuro”, due processi decisivi, complementari e che si rafforzano a vicenda. (@OnuItalia)

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli