8.9 C
New York
giovedì, Maggio 30, 2024

AICS con UNDP per tutela donne in vista delle prossime elezioni

NAIROBI, 30 GIUGNO – Il Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (UNDP) in Kenya, l’Ambasciata d’Italia in Kenya e l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) hanno firmato oggi un accordo di cooperazione attraverso il quale UNDP riceverà 300.000 Euro per la realizzazione dell’iniziativa ‘Consolidamento dei dividendi democratici per una trasformazione sostenibile in Kenya’.

“L’Italia è al fianco del Kenya e con le organizzazioni delle Nazioni Unite nella promozione di un contesto pacifico che consenta lo svolgimento di elezioni libere e democratiche. Come Italia, siamo particolarmente impegnati nella promozione dell’uguaglianza di genere e per il contrasto della discriminazione e della violenza contro le donne durante il periodo elettorale. La nostra importante collaborazione con UNDP, l’Entità delle Nazioni Unite per l’uguaglianza di genere e l’empowerment delle donne (UN Women) e con l’Ufficio dell’Alto Commissario per i diritti umani delle Nazioni Unite (OHCHR), che – sono lieto di annunciare – proseguirà nei prossimi anni, è la prova dell’impegno del nostro Governo in questo settore”, ha affermato l’Ambasciatore d’Italia in Kenya Alberto Pieri.

Donne sempre piu’ impegnate in politica

La firma dell’accordo arriva in un momento in cui il Kenya si sta mobilitando per garantire la partecipazione delle donne sulla scena politica. La Costituzione del Kenya, infatti, stabilisce che non più di due terzi di qualsiasi organo eletto o nominato possano essere dello stesso sesso. Con l’obiettivo di migliorare la governance democratica, l’iniziativa interviene per il rafforzamento istituzionale, per il miglioramento dell’impegno civico e per la promozione del ruolo delle donne e dei giovani nella prevenzione dei conflitti e nella costruzione della pace. Il progetto consente inoltre a UNDP Kenya di fornire assistenza in vista delle elezioni generali di agosto 2022.

“Siamo orgogliosi come Agenzia italiana per la Cooperazione allo Sviluppo di sostenere il Kenya in settori chiave come il miglioramento della governance democratica, la trasparenza, la promozione dello stato di diritto, l’accesso alla giustizia, i diritti umani e l’uguaglianza di genere. Il buon governo non è un traguardo immediato, ma è piuttosto un processo che richiede tempo”, ha dichiarato il Titolare dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) di Nairobi, Giovanni Grandi.

Iniziativa rientra in fondo multi-basket

Il governo italiano si unisce agli sforzi di numerosi altri partner di sviluppo come l’Unione Europea, la Germania, il Regno Unito e l’Irlanda, che aderiscono ad un fondo multi-donatore che consentirà la realizzazione del programma attraverso UNDP secondo l’approccio ‘Delivering as One’.

“La cerimonia di oggi segna un nuovo importante passo nella nostra collaborazione. Insieme a UN Women e OHCHR, il sostegno dell’Italia contribuirà in modo significativo a rafforzare l’impegno civico e a migliorare la partecipazione di donne e giovani nella prevenzione dei conflitti e nella costruzione della pace”, ha affermato la rappresentante dell’UNDP in Kenya ad interim Mandisa Mashologu.

“Siamo estremamente riconoscenti al governo italiano per il suo incrollabile sostegno alla protezione delle donne in Kenya, contro ogni forma di violenza e per l’empowerment femminile. Questo supporto ci aiuterà a intensificare i nostri sforzi per prevenire e rispondere alla violenza contro le donne durante il periodo elettorale, dando una risposta alla richiesta delle donne di avere elezioni pacifiche”, ha affermato Anna Mutavati, rappresentante di UN Women in Kenya.

L’impegno è in linea con l’attenzione prestata sia dal governo italiano che da UNDP sul tema del rafforzamento della governance democratica e della promozione degli interessi di giovani e donne, ed è fondamentale per il raggiungimento dell’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile (OSS) n. 5 sull’uguaglianza di genere, dell’OSS n. 16 su pace, giustizia e istituzioni solide e con la Risoluzione 1325 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, la storica risoluzione su donne, pace e sicurezza. (@OnuItalia)

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli