8.9 C
New York
sabato, Luglio 13, 2024

SIOI pubblica bando per i nuovi Youth Delegates italiani

ROMA, 28 APRILE – La SIOI (Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale) ha pubblicato, in collaborazione con il Ministero per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale e con il patrocinio dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, il bando United Nations Youth Delegate Programme, che individuera’ i due nuovi giovani rappresentanti italiani presso le Nazioni Unite per il periodo settembre 2022/23.

Requisiti

Il bando è rivolto a tutti i giovani cittadini italiani con età compresa tra i 18 e i 29 anni iscritti o in possesso di una laurea triennale o magistrale, preferibilmente (ma non come requisito necessario) in Relazioni Internazionali, Scienze Politiche o Diritto Internazionale. Inoltre, è richiesta un’eccellente conoscenza della lingua inglese in forma scritta ed orale, oltre ad una attitudine intraprendente, passione per l’impegno civico e per l’operato delle Nazioni Unite, ed in particolare per le questioni giovanili.

Selezioni

Gli interessati dovranno inviare la candidatura entro domenica 5 giugno 2022, e i selezionati svolgeranno poi un colloquio orale che verterà su

  • conoscenza del sistema e delle principali politiche dell’ONU;
  • diritto internazionale, relazioni internazionali e attualità internazionale;
  • struttura del Ministero degli Affari Esteri della Cooperazione Internazionale italiano e priorità della politica estera italiana;
  • padronanza della lingua inglese;
  • capacità comunicative in lingua italiana ed in inglese.

Verranno infine selezionati due candidati, una giovane ed un giovane, che prenderanno il posto degli attuali Youth Delegates italiani, Stefania Bait e Marco Demo.

Il ruolo di Youth Delegate

Tra le attività che saranno tenuti a svolgere i due Youth Delegates figurano:

  • lo studio e l’aggiornamento sui principali avvenimenti dell’attualità internazionale; i temi oggetto della 77ma Assemblea Generale ONU e in particolare della Terza Commissione; le politiche giovanili nazionali e internazionali;
  • la predisposizione di paper, dossier, report, email;
  • la gestione di piattaforme web e social relative al Programma;
  • incontri sul territorio italiano con studenti di vario ordine e grado relativamente agli obiettivi del Programma; ulteriori viaggi e incontri, anche all’estero;
  • partecipazione in presenza oppure in modalità online ai lavori della 77ma Assemblea Generale ONU.

Per tutte le notizie riguardo le attività e le missioni degli Youth Delegates italiani, consultare la nostra rubrica Giovani. (@OnuItalia)

 

 

 

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli