8.9 C
New York
venerdì, Maggio 17, 2024

Ucraina: Italia all’Onu con UE per integrità territoriale, dialogo

NEW YORK, 31 GENNAIO – L’Italia si unisce alla posizione epsressa dall’Unione Europea a sostegno della integrita’ territoriale e della sovranita’ dell’Ucraina, il rispetto del diritto internazionale e l’impegno costruttivo nel dialogo attraverso i meccanismi internazionali consolidati delle Nazioni Unite. Lo ribadisce su Twitter la Rappresentanza Permanente italiana all’Onu mentre al Palazzo di Vetro e’ in corso una riunione urgente del Consiglio di Sicurezza chiesta dagli Stati Uniti e osteggiata dalla Russia.

Con dieci voti a favore oggi il Consiglio ha bloccato la richiesta della Russia di sospendere la riunione sulla situazione ai confini con l’Ucraina. Tre stati membri si sono astenuti e la Cina ha votato no cosi’ come la Russia. Mosca sostiene che Washington fomenta deliberatamente tensioni. Gli Usa a loro volta hanno ribadito di voler cercare solo la pace. “Non vogliamo il confronto, ma saremo decisi, rapidi e uniti se la Russia dovesse invadere ulteriormente l’Ucraina” pur continuando a credere che ci sia una via diplomatica”, ha detto l’ambasciatrice americana all’Onu, Linda
Thomas-Greenfield. “Se davvero la questione riguarda le preoccupazioni di Mosca in Europa, offriamo loro l’occasione di discuterne al tavolo negoziale, ma se rifiutano – ha aggiunto – il mondo sapra’ il perche'”.

La riunione e’ stata aperta dalla Sottosegretaria per gli affari politici e il peacebuilding, Rosemary DiCarlo, ha detto che in tutti i suoi contatti, il segretario generale Antonio Guterres ha inequivocabilmente sostenuto gli sforzi diplomatici in corso sull’Ucraina a tutti i livelli. “Rimaniamo molto preoccupati perche’, anche se questi sforzi continuano, le tensioni continuano ad aumentare in un pericoloso rafforzamento militare nel cuore dell’Europa”.

DiCarlo ha sottolineato che Guterres ha chiarito che non ci può essere alternativa alla diplomazia e al dialogo per affrontare le complesse e antiche preoccupazioni di sicurezza e le percezioni di minaccia che sono state sollevate. “Accogliamo con favore i passi fatti finora da tutte le parti coinvolte per mantenere il dialogo. Ci aspettiamo che le parti si basino su questi sforzi e rimangano concentrati sul perseguimento di soluzioni diplomatiche impegnandosi in buona fede”. (@OnuItalia)

Arturo Zampaglione
Arturo Zampaglionehttps://onuitalia.com
Arturo Zampaglione è stato per quasi venti anni corrispondente da New York del quotidiano La Repubblica, per il quale continua a collaborare. Ha studiato a Roma e a Boston, dove ha preso un Master in affari internazionale alla Fletcher School of Law and Diplomacy. Nel 2003-2004 ha insegnato giornalismo internazionale alla New York University. Ha curato la pubblicazione del libro-intervista “La mutazione antiegualitaria” (Editori Laterza).

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli