8.9 C
New York
sabato, Luglio 20, 2024

Sport pulito e integro: esteso Memorandum d’intesa tra CIO e UNODC

LOSANNA 11 NOVEMBRE – Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) e l’Ufficio delle Nazioni Unite contro la Droga e il Crimine (UNODC) hanno esteso il loro comune Memorandum  di intesa per rafforzare ulteriormente la cooperazione tra le due organizzazioni nella lotta alla corruzione e alla criminalità nello sport.

Il nuovo accordo si concentra in particolare sulla prevenzione della criminalità giovanile, della violenza e dell’uso di droghe attraverso lo sport ed è stato firmato alla Casa Olimpica di Losanna, in Svizzera, dal presidente del CIO Thomas Bach e dalla direttrice esecutiva dell’UNODC Ghada Waly.

“Il CIO è un’organizzazione basata sui valori. Pertanto, abbiamo il dovere di sostenere il buon governo e l’integrità“, ha affermato il presidente del CIO. “Questo memorandum d’intesa rafforzerà notevolmente la cooperazione tra il CIO e l’UNODC. Collaboreremo in una serie di settori diversi, in particolare per quanto riguarda lo sviluppo di capacità, i programmi di formazione, gli eventi di sensibilizzazione volti a combattere la corruzione e la criminalità nello sport. Inoltre, collaboriamo alla prevenzione della manipolazione delle competizioni sportive. Attraverso la cooperazione estesa useremo anche lo sport come strumento per prevenire la criminalità giovanile, la violenza e l’uso di droghe”.
Per Ghada Waly “Il 2021 è un anno storico per l’azione globale anti-corruzione e la mobilitazione internazionale per proteggere l’integrità dello sport è più forte che mai. In base al nuovo accordo, UNODC e il CIO si baseranno su questo slancio per aiutare i paesi a salvaguardare lo sport, ma anche a sfruttare il suo potere per rafforzare la resilienza dei giovani contro la criminalità e plasmare società più inclusive e giuste“.
Il CIO e UNODC hanno una storia di rapporti di collaborazione di lunga data. Le due organizzazioni riesaminano regolarmente l’efficacia delle loro iniziative congiunte e le sviluppano ulteriormente per far fronte alle nuove esigenze.
Il nuovo memorandum d’intesa rimarrà in vigore fino alla fine del 2025 e copre le seguenti aree di cooperazione:
• sostenere lo sviluppo di capacità, i programmi di formazione, gli eventi di sensibilizzazione e le iniziative correlate volte a contrastare la corruzione e la criminalità nello sport, anche all’interno delle organizzazioni sportive e la manipolazione delle competizioni sportive, nonché a prevenire la criminalità giovanile, la violenza e il consumo di droga attraverso lo sport;
• lo scambio di informazioni e competenze, anche attraverso la partecipazione a conferenze, riunioni periodiche, il contributo a studi, lo sviluppo di strumenti tecnici e pubblicazioni riguardanti la lotta alla corruzione e alla criminalità nello sport, nonché la prevenzione della criminalità giovanile, della violenza e del consumo di droga attraverso lo sport; e
• sostenere attività per valorizzare il contributo dello sport al raggiungimento del
Obiettivi di sviluppo e promozione dello sport per lo sviluppo e la pace anche attraverso la programmazione congiunta, anche nel contesto dei Giochi Olimpici e Paralimpici e di altri eventi sportivi.

La firma è avvenuta a margine della quarta edizione dell‘International Forum for Sports Integrity (IFSI), che riunisce oltre 500 stakeholder in rappresentanza del Movimento Olimpico, agenzie intergovernative, governi, industria delle scommesse e altri settori.

Tutte e quattro le organizzazioni intergovernative specializzate nella lotta alla corruzione partecipano con rappresentanti di alto livello: l’Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine (UNODC), il Consiglio d’Europa, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), l’INTERPOL.

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli