8.9 C
New York
lunedì, Maggio 27, 2024

Milano premiata dal principe William per la sostenibilita’ ambientale

LONDRA, 18 OTTOBRE – Cinque pionieri della sostenibilita’ ambientale, tra questi la città di Milano con il progetto della Food policy degli hub di quartiere contro lo spreco alimentare e la societa’ Enapter che ha la sua sede principale vicino a Pisa, hanno vinto la prima edizione del prestigioso premio internazionale Earthshot Prize, una sorta di Oscar dell’ambiente creato dal principe William e dalla moglie Kate Middleton per dare risalto ai migliori progetti per la protezione del Pianeta.

Ad annunciare i premi, a pochi giorni dalla CoP26 di Glasgow, è stato lo stesso principe nel corso di una cerimonia alla Alexandra Palace di Londra. Agli ospiti, arrivati sfilando su un tappeto verde, era stato chiesto di indossare capi che “tenessero in conto la salute dell’ambiente”. Si e’ adeguata la Duchessa di Cambridge che nell’armadio ha ritrovato l’abito di Alexander McQueen portato già dieci anni fa ai Bafta del 2011.

I cinque vincitori sono stati scelti da un comitato di esperti internazionale su 750 iniziative candidate da tutto il mondo. Premiata anche la Repubblica del Costarica per un progetto anti-deforestazione ottenuto pagando i cittadini per proteggere le foreste, l’impresa indiana Takachar, Coral Vita delle Bahamas le cui fattorie sulla terra ferma crescono coralli da trapiantare negli oceani e la Enapter di Crespina Lorenzana (Pisa) che produce generatori di idrogeno modulari ad alta efficienza.

Ciascun premio ha il valore di un milione di sterline. Milano lo utilizzera’ per potenziare sempre più questi Hub, aprirne di nuovi, garantendone la sostenibilità sul lungo periodo e replicare questa virtuosa buona pratica nella rete delle città che lavorano con il comune sulle food policy, partendo dalla rete delle città di C40 e del Milan Urban Food Policy Pact.

Il progetto è nato da un’alleanza, nel 2017, tra Comune di
Milano, Politecnico di Milano, Assolombarda, Fondazione Cariplo
e il Programma QuBì. La realizzazione del primo Hub ha poi coinvolto Banco alimentare della Lombardia e ha permesso di
salvare oltre 10 tonnellate di cibo al mese, assicurando in un
anno un flusso di 260.000 pasti equivalenti, che hanno raggiunto
3.800 persone, grazie al contributo di 20 supermercati, 4 mense
aziendali e 24 enti del Terzo settore.

A seguire, è stato avviato l’Hub di Lambrate mentre il terzo Hub, al Gallaratese, è gestito da Terre des hommes con il contributo di Fondazione Milan. Il prossimo Hub, in fase di progettazione, sarà quello del Corvetto, con la gestione del Banco Alimentare della Lombardia e il contributo della Fondazione Snam. (@OnuItalia)

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli