8.9 C
New York
domenica, Luglio 21, 2024

Amb. Massari presenta credenziali a Guterres

NEW YORK, 17 AGOSTO – Il nuovo Rappresentante Permanente dell’Italia presso le Nazioni Unite a New York, Ambasciatore Maurizio Massari, ha presentato oggi ufficialmente le lettere credenziali al Segretario Generale Antonio Guterres. Nel corso della cerimonia e durante il successivo incontro con Guterres, svoltosi in un clima di grande cordialità, l’Ambasciatore Massari ha ribadito la volonta’ del Governo italiano di consolidare e sviluppare ulteriormente il gia’ eccellente partenariato in atto tra l’Italia e le Nazioni Unite, facendo leva sull’importante contributo tradizionalmente apportato dal nostro Paese ai principali settori di attivita’ dell’Organizzazione.

“L’Italia pone la sua azione dinamica e propositiva sul piano multilaterale a supporto dell’operato delle Nazioni Unite e continuerà convintamente a farlo”, ha affermato l’Ambasciatore Massari, ricordando il rilievo e l’ampiezza del contributo italiano alle Nazioni Unite, che si sostanzia nell’essere ottavo contributore al bilancio ONU, primo contributore di caschi blu tra i paesi occidentali – in particolare UNIFIL – e nell’ospitare una parte considerevole di agenzie e strutture del sistema onusiano tra cui il polo alimentare a Roma (FAO, PAM, IFAD), il centro logistico di Brindisi e lo Staff College di Torino.

Il Segretario Generale ha espresso vivo apprezzamento per il ruolo dell’Italia nei principali teatri regionali nonché per la Presidenza italiana del G20 e il suo focus sui tre pilastri interconnessi di azione: Persone, Pianeta e Prosperità. 

 L’Ambasciatore Massari ha infine condiviso le questioni di principale interesse attualmente in trattazione alle Nazioni Unite soffermandosi anche sugli aspetti sostanziali e operativi, tuttora in via di definizione, in vista della 76ma Sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite in programma a settembre a New York. (@OnuItalia)

 

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli