8.9 C
New York
venerdì, Maggio 24, 2024

Tensione Libano-Israele: dopo razzi e mortai, Unifil chiede ”massima moderazione”

BEIRUT, 21 LUGLIO – Dopo una notte di crescente tensione tra israeliani e libanesi, l’Unifil, il contingente militare di caschi blu dell’Onu schierato nel sud del Libano e di cui fanno parte circa un migliaio di militari italiani, ha è intervenuto invitando i contendenti “a mantenere la massima moderazione”.
Dopo la mezzanotte due razzi sono sparati dal territorio libanese verso quello israeliano e poco dopo è arrivata la risposta dell’artiglieria israeliana che ha colpito con mortai la zona da cui si ritiene siano provenuti i razzi.  Non si sono comunque registrate vittime.
“Unifil è in contatto con le parti, invitandole a evitare una escalation”, si legge in un comunicato diffuso nelle ultime ore dall’ufficio stampa del contingente internazionale comandato dal generale italiano Stefano Del Col.
Il generale Del Col vede periodicamente i vertici dell’esercito israeliano e di quello libanese in un incontro tripartito che si svolge circa ogni sei settimane nell’avamposto militare di  Naqura, a ridosso della Linea Blu di demarcazione tra i due Paesi.

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli