8.9 C
New York
venerdì, Luglio 12, 2024

Migranti: Tripoli accusa, l’Onu ha smesso di fornire assistenza per i rimpatri degli illegali in Libia

TRIPOLI, 27 AGOSTO – IL ministro dell’Interno del Governo di accordo nazionale libico, Fathi Bashagha, in un incontro a Tripoli con il vice Alto commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati, Kelly Clements, ha accusato le Nazioni Unite di aver smesso di fornire assistenza al governo di Tripoli sul rimpatrio dei migranti illegali in Libia.  “Il Governo di accordo nazionale sta affrontando la questione dei rifugiati su base umanitaria e questo rappresenta un enorme onere per la Libia: altri paesi dovrebbero cooperare per alleviare le sofferenze”, ha detto Bashagha, denunciando che le Nazioni Unite “hanno smesso di fornire assistenza in merito al rimpatrio dei migranti illegali”

In un comunicato su Facebook, il ministro ha chiesto di alleggerire le pressioni sul governo per quanto riguarda la crisi migratoria. “In questo senso non bisogna tirare troppo la corda, soprattutto perché la Libia si trova in circostanze difficili e tuttavia collabora con le organizzazioni internazionali competenti per trovare soluzioni a questo problema”, ha aggiunto Bashagha.

Maria Novella Topi
Maria Novella Topihttps://onuitalia.com
Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli