8.9 C
New York
venerdì, Maggio 24, 2024

Riforma Consiglio: Zappia, Uniting for Consensus punta sull’Africa

NEW YORK, 1 MAGGIO – In un nuovo Consiglio di Sicurezza allargato i paesi che fanno capo al gruppo United for Consensus (UfC) puntano sull’Africa: “Dalla sessione negoziale che ci apprestiamo a concludere è emerso ancora una volta un consenso unanime circa la necessità di riconoscere la legittima aspirazione del continente africano a vedere rafforzata la sua presenza in Consiglio. Il Gruppo Uniting for Consensus è un convinto sostenitore di queste istanze: in base alla nostra proposta l’Africa dovrebbe diventare il gruppo regionale con il numero maggiore di seggi in Consiglio di Sicurezza,” ha detto l’Ambasciatrice Mariangela Zappia, Rappresentante Permanente italiana presso le Nazioni Unite a New York, intervenendo a nome di UfC, che l’Italia coordina, alla sessione del negoziato intergovernativo sulla riforma del Consiglio di Sicurezza in corso al Palazzo di Vetro.

“La posizione di UfC è molto chiara: siamo contrari a qualsiasi allargamento del Consiglio di Sicurezza a nuovi membri permanenti. L’attuale composizione, che include cinque membri permanenti con potere di veto, è frutto del sistema emerso alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Quello di cui c’è bisogno oggi, per riflettere l’evoluzione delle relazioni internazionali, è che il Consiglio di Sicurezza diventi veramente rappresentativo, democratico e trasparente. L’unica strada per raggiungere questo obiettivo, rafforzando la legittimità e l’efficacia del Consiglio, è un allargamento della sola categoria dei membri non permanenti,” ha detto la Zappia sottolineando che il negoziato ha confermato un altro aspetto centrale per la riforma: la crescente convergenza degli Stati membri su posizioni contrarie al potere di veto e a favore di una sempre maggiore limitazione del suo impiego.

Recentemente e’ stato suggerito un ricorso all’Assemblea generale ogni qualvolta uno dei cinque membri permanente faccia uso del veto in Consiglio di Sicurezza: secondo il Gruppo, si tratta “di una proposta che merita approfondimento”.(@OnuItalia)

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli