8.9 C
New York
domenica, Maggio 26, 2024

LIBANO: Cerimonia di chiusura dei corsi di addestramento MIBIL per le forze armate libanesi

BEIRUT, 15 DICEMBRE – Cerimonia di chiusura dei corsi svolti dall’11 settembre allo scorso 7 dicembre: l’iniziativa ha avuto luogo presso l’Engineering Regiment di Beirut, sede della Lebanese Armed Force Martial Arts (LAFMA) School, alla presenza del Colonnello Sandro Iervolino, comandante della Missione Militare Bilaterale Italiana in Libano (MIBIL) e del Maggiore Badìh Karam, rappresentante della scuola.

Il LAFMA è un metodo di combattimento e difesa a distanza ravvicinata utilizzato dalle Lebanese Armed Force (LAF) che comprende tecniche e procedure come l’ammanettamento, la perquisizione, il combattimento corpo a corpo, il disarmo, il controllo di un soggetto ostile, l’utilizzo di armi di circostanza/coltello/bastone, atte a contenere un’eventuale situazione critica o di minaccia.

I corsi sono stati condotti sotto la supervisione di un Mobile Training Team composto dagli istruttori del Metodo di combattimento militare (MCM) effettivi al Centro addestramento paracadutismo (CAPAR) dell’Esercito italiano e ha consentito di formare 12 nuovi istruttori appartenenti a diverse unità delle LAF, che saranno in grado di addestrare il personale impartendo gli insegnamenti acquisiti durante il periodo formativo.

I corsi condotti dalla MIBIL negli scorsi anni, unitamente a quelli che sono programmati per il 2024, permetteranno l’incremento complessivo delle capacità delle Forze di Sicurezza libanesi anche nel settore del Close Protection Team. Tutte le attività svolte in Teatro operativo sono condotte sotto il coordinamento e secondo le direttive impartite dal Comando Operativo di Vertice Interforze (COVI), che è l’Alto Comando della Difesa deputato alla pianificazione, coordinazione e direzione delle operazioni militari, delle esercitazioni interforze nazionali e multinazionali e delle attività a loro connesse.

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli