8.9 C
New York
giovedì, Maggio 30, 2024

UNGA 78: Meloni; stretta di mano con Zelensky e Guterres, bilaterali con leader africani e Canada

NEW YORK,  20 SETTEMBRE – Giornata fitta di bilaterali a New York per la Presidente del Consiglio Giorgia Meloni in attesa dell’intervento di stasera in Assemblea Generale. Meloni ha partecipato questa mattina al dibattito in Consiglio di Sicurezza (dove ha ascoltato gli interventi principali, tra cui quello del Presidente Volodymyr Zelensky – che ha poi incontrato a margine).

Meloni GuterresEnergia, migrazioni e cooperazione bilaterale sono stati al centro dei colloqui con i presidenti di Ruanda, Algeria, Malawi e con il premier canadese Justin Trudeau, incontrati in mattinata. Nel pomeriggio invece il faccia a faccia con il Segretario Generale dell’Onu, Antonio Guterres, con cui si e’ discusso della collaborazione tra Italia e Onu e delle priorita’ dell’Italia in vista della presidenza del G7 nel 2024 oltre che del dossier migrazioni e degli sforzi per far avanzare gli obiettivi di sviluppo sostenibile in Africa. Su quest’ultimo punto la Premier ha sottolineato la necessità di un impegno maggiore e coordinato a favore dell’Africa, evidenziando la possibilità che le crisi nel continente possano diventare delle opportunità di crescita. Guterres ha condiviso in pieno l’approccio italiano nei confronti dell’Africa e ha manifestato il proprio apprezzamento per il significativo contributo fornito dall’Italia all’ONU in tutti i settori di attività. Ha ricordato il Vertice sui Sistemi Alimentari di Roma, definendolo un grande successo. Altro tema al centro della conversazione e’ stato quello dell’Intelligenza artificiale e le prospettive di sviluppo, che garantiscano la centralità dell’uomo. Entrambi hanno convenuto di lavorare insieme su questo punto.

Con il presidente del Ruanda, Paul Kagame, la Premier ha sottolineato il suo interesse ad approfondire la collaborazione a partire dai settori dei biocarburanti e dell’innovazione. I due leader hanno, inoltre, concordato di affrontare congiuntamente le sfide e le opportunità offerte dalle migrazioni, con approccio ampio e cooperativo. In tale contesto, si è parlato infine di collaborazione bilaterale in ambito di sicurezza cibernetica e innovazione tecnologica. Con Abdelmadjid Tebboune, capo di stato algerino, Meloni ha trovato “ottima sintonia” sul tema migratorio e ha ribadito il suo impegno in Europa, per attirare l’attenzione sulla necessità di un nuovo approccio focalizzato allo sviluppo delle economie africane. A margine dell’Assemblea Generale, il presidente Meloni ha incontrato anche il Presidente del Malawi, Lazarus McCarthy Chakwera, il quale ha manifestato il proprio apprezzamento per l’attenzione strategica riservata all’Africa dal Governo italiano. Il Presidente Chakwera ha altresì espresso profonda gratitudine per i progetti di collaborazione allo sviluppo a favore del Malawi, soprattutto nel settore della sicurezza alimentare.

L’incontro con Trudeau e’ servito a affrontare il tema della collaborazione tra i due Paesi in ambito G7, alla luce della prossima Presidenza italiana e quella successiva che sarà detenuta dal Canada. Meloni ha illustrato le priorità della Presidenza italiana, incentrate sul continuo impegno a favore dell’Ucraina rispetto alla guerra di aggressione, su una maggiore attenzione ai problemi dell’Africa e sulla ricerca di soluzioni che trasformino le crisi in opportunità di sviluppo. Grande attenzione è stata posta sulle sfide dell’intelligenza artificiale, affinché questa diventi uno strumento al servizio dell’uomo, nel rispetto dei suoi principi etici. (@OnuItalia)

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli