8.9 C
New York
venerdì, Maggio 24, 2024

Aperte le candidature al premio Michel Batisse per le riserve di Biosfera, ce ne sono 20 in Italia

PARIGI, 9 FEBBRAIO – C’e’ un mese di tempo per presentare la candidatura. Il Michel Batisse Award del Programma MaB dell’UNESCO assegna un riconoscimento da 12 mila dollari al miglior progetto già realizzato da una Riserva naturale della rete UNESCO “Man and the Biosphere”.

Il premio si rivolge a gestori e management delle Riserve Biosfera del network globale, invitandoli a presentare la propria candidatura per le attività svolte, i risultati ottenuti e gli avanzamenti compiuti per una gestione della propria Riserva MaB “in linea con le raccomandazioni della Strategia di Siviglia” del 1995 che definisce compiti istitutivi e la zonizzazione in tre aree differenti all’interno della Riserva MaB: “core” o centrale per le aree a totale protezione, l’area contigua “buffer”, o cuscinetto, dove si possono svolgere solo attività compatibili con l’obiettivo della conservazione del patrimonio naturale della Riserva e, infine, l’area di transizione, dove pratiche e progetti di sviluppo economico sostenibile sono promossi e realizzati.

Chi volesse candidarsi al premio dunque deve compilare un apposito form in inglese scaricabile qui o in francese. La candidatura deve però avere il sostegno del Comitato Nazionale MaB o della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO. Pertanto manager e gestori di Riserve Biosfera MaB Italiane che volessero autocandidarsi al premio devono inviare il form compilato via email o al CN MaB agli indirizzi email PNM-UDG@mase.gov.it e mabunesco@mase.gov.it o alla CNIU all’indirizzo email: segretariato.cniu@unesco.it entro il prossimo 10 marzo.

Il Programma “L’uomo e la biosfera”, Man and the Biosphere-MAB è stato avviato dall’UNESCO nel 1971 per promuovere su base scientifica un rapporto equilibrato tra uomo e ambiente attraverso la tutela della biodiversità e le buone pratiche dello Sviluppo Sostenibile. L’iniziativa mira a migliorare le relazioni tra le persone e l’ambiente in cui vivono e a tale scopo utilizza le scienze naturali e sociali, l’economia e l’educazione per migliorare la vita delle persone e l’equa distribuzione dei benefici e per proteggere gli ecosistemi naturali, promuovendo approcci innovativi allo sviluppo economico che siano adeguati dal punto di vista sociale e culturale e sostenibili dal punto di vista ambientale.

Il Network mondiale delle Riserve della Biosfera comprende attualmente 738 Riserve della Biosfera (incluse 22 transfrontaliere) in 134 Paesi,  di cui 20 in Italia: le prime a entrare nel 1977 sono state in Molise e Lazio (Collemeluccio-Montedimezzo e Circeo). L’ultima in ordine di tempo e’ stata nel 2021 la riserva del Monte Grappa. (@OnuItalia)

 

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli