8.9 C
New York
giovedì, Maggio 30, 2024

Sicurezza Alimentare: Massari presiede Group of Friends, traccia strada future partnership

NEW YORK, 1 FEBBRAIO – Il Rappresentante Permanente italiano presso le Nazioni Unite, Ambasciatore Maurizio Massari, ha presieduto oggi a New York una riunione del Gruppo di Amici sulla Sicurezza Alimentare con l’obiettivo di tracciare la strada per future azioni e partnership. “Dobbiamo rimanere uniti per raggiungere l’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile n. 2 e rispondere ai bisogni urgenti di 828 milioni di persone che soffrono la fame nel mondo”, ha dichiarato la missione italiana su Twitter.

Sicurezza Alimentare: Massari presiede Group of Friends, traccia strada future partnershipOltre 70 Stati membri hanno partecipato all’incontro, al quale hanno preso parte i rappresentanti delle tre Agenzie ONU del polo agro-alimentare romano (FAO, IFAD, PAM), nonché di organizzazioni internazionali come la Banca Mondiale e l’FMI. “I sistemi agroalimentari devono essere trasformati per raggiungere l’SDG 2”, ha affermato Beth Bechdol, vicedirettore della FAO e una dei relatori: “Dobbiamo creare le condizioni affinché gli agricoltori producano cibo per la sopravvivenza, ma investire ancora di più nella resilienza agli shock”.

Sicurezza Alimentare: Massari presiede Group of Friends, traccia strada future partnershipMassari ha sottolineato che l’insicurezza alimentare acuta ha raggiunto livelli senza precedenti, colpendo un numero record di 349 milioni di persone a causa di molteplici fattori: conflitti, shock economici tra cui i prezzi dei prodotti alimentari e l’inflazione, il cambiamento climatico, gli effetti della pandemia COVID-19 e l’impatto globale della guerra in Ucraina. “La discussione odierna intende concentrarsi sull’azione, sulle soluzioni, sui partenariati per affrontare questa crisi alimentare e sulle opportunità di accelerare la trasformazione verso sistemi alimentari più resilienti e sostenibili a livello globale, con priorità alle persone e ai Paesi più vulnerabili”.

L’ambasciatore italiano ha tracciato un quadro dell’anno a venire: il 2023 è un anno di vertici multilaterali, dall’imminente Conferenza dei 5 Paesi meno sviluppati a Doha al Vertice sugli SDG e ai relativi vertici di settembre e alla COP 28, oltre all’imminente e importantissimo momento di bilancio del Vertice sui sistemi alimentari delle Nazioni Unite, che sarà una tappa fondamentale verso il Vertice sugli SDG di settembre. La sicurezza alimentare, ha detto Massari, è una priorità che l’Italia continua a promuovere a Roma, a New York e in tutti i Paesi partner: “Quest’anno, in particolare, in qualità di Vicepresidente dell’ECOSOC e di Presidente del Segmento Affari Umanitari, stiamo lavorando per garantire che la Sicurezza Alimentare sia al centro, pienamente affrontata e integrata. Stiamo anche pianificando, a questo proposito, una serie di iniziative congiunte in collaborazione con tutti gli attori interessati che saranno annunciate a breve”. (@OnuItalia)

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli