8.9 C
New York
venerdì, Maggio 24, 2024

Conferenza Ambasciatori: Massari, all’Onu vasta maggioranza contro aggressione russa

ROMA, 22 DICEMBRE – Alle Nazioni Unite la situazione sulla crisi in Ucraina “rimane quella che si è delineata a febbraio”, ossia c’è “una grande maggioranza di Paesi, sollecitati da Europa e Stati Uniti, che hanno deplorato l’aggressione russa, in quanto violazione dei principi sacrosanti della carta dell’Onu. Ciò detto, su tutta una serie di altre misure nei confronti della Russia il panorama è molto più differenziato”. Lo ha detto all’ANSA l’ambasciatore Maurizio Massari, Rappresentante Permanente dell’Italia al Palazzo di Vetro, a margine della Conferenza degli Ambasciatori alla Farnesina.

Hanno partecipato alla Conferenza oltre 120 ambasciatori e 150 ospiti. Massari, nell’intervista all’ANSA, ha toccato anche il tema dei diritti umani in Iran: “L’espulsione di Teheran dalla commissione Onu sullo status delle donne (CSW) è un evento senza precedenti” ed è stato “un segnale importante anche per altri paesi dove simili violazioni dei diritti delle donne possono
avvenire”, ha detto l’Ambasciatore che da gennaio entra da vice-presidente nel board di UN Women.

Tornando all’Ucraina, Massari ha ricordato che, sul fronte delle sanzioni contro la Russia, i Paesi che le applicano sono una quarantina. E anche “quando si tratta di discutere di nuove risoluzioni, come la creazione di un tribunale speciale sui crimini di guerra, i numeri sono molto più incerti, perché i Paesi del sud del mondo hanno prospettive diverse su questa vicenda”, ha spiegato l’ambasciatore.

Più in generale il conflitto in Ucraina è visto in modo diverso “tra nord e sud del mondo”. I Paesi in via di sviluppo lo considerano “uno dei tanti conflitti, e soprattutto sono preoccupati delle conseguenze per loro, in termini di insicurezza alimentare, energetica, inflazione, impatto sul debito sovrano”. Per questo, ha sottolineato Massari, bisogna “ricucire questo divario”. (@OnuItalia)

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli