8.9 C
New York
venerdì, Maggio 24, 2024

UNICRI e Interpol lanciano sondaggio sull’uso dell’AI da parte delle forze dell’ordine

TORINO, 2 DICEMBRE – L’Istituto Interregionale delle Nazioni Unite per la Ricerca sul Crimine e la Giustizia (UNICRI, con sede a Torino) e l’INTERPOL lanciano il primo sondaggio pubblico mondiale sull’uso dell‘intelligenza artificiale da parte delle forze dell’ordine
Il sondaggio è parte essenziale di un’iniziativa promossa per lo sviluppo di uno strumento globale di orientamento sull’uso responsabile dell’intelligenza artificiale. L’obiettivo principale del sondaggio è quello di raccogliere le preoccupazioni e i punti di vista dei cittadini e di far sì che questi elementi vengano riflessi nel lavoro condotto dalle due organizzazioni per formulare un orientamento per le forze dell’ordine sull’uso responsabile di queste nuove tecnologie.

Irakli Beridze, responsabile del Centro sull’Intelligenza Artificiale e la Robotica dell’UNICRI ha spiegato: ”L’utilizzo dell’intelligenza artificiale da parte delle forze dell’ordine è un tema particolarmente delicato. Parliamo di grandi opportunità che al contempo presentano numerose sfide e criticità. Per questo motivo speriamo in un grande coinvolgimento delle persone in questo sondaggio. La loro opinione può aiutarci a sviluppare delle linee guida per un’adozione responsabile degli strumenti forniti dai sistemi di intelligenza artificiale da parte della polizia”.
Al fine di promuovere un’ampia partecipazione pubblica al sondaggio il questionario è disponibile nelle sei lingue ufficiali delle Nazioni Unite: arabo, cinese, inglese, francese, russo e spagnolo.
Si può partecipare al sondaggio fino al 31 dicembre 2022.
Il progetto è stato finanziato dalla Direzione generale della Commissione Europea per la migrazione e gli affari interni (DG HOME).
Per maggiori informazioni è possibile contattare il team sull’intelligenza artificiale dell’UNICRI: aicentre.unicri@un.org.

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli