8.9 C
New York
venerdì, Maggio 24, 2024

Giornata dell’Africa: Di Maio, rafforzare rapporti di fronte a sfide globali

ROMA, 25 MAGGIO – “Rafforzare i rapporti con l’Africa di fronte alle sfide globali”. Con questo messaggio il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha inaugurato alla Farnesina la “Giornata dell’Africa”, che commemora l’anniversario della nascita dell’Organizzazione dell’Unità Africana (fondata il 25 maggio 1963 ad Addis Abeba e diventata, dal 2002, Unione Africana). L’edizione di quest’anno e’ stata dedicata alla letteratura. Sono intervenuti anche l’Ambasciatore a Roma della Repubblica del Senegal, Papa Abdoulaye Seck, Paese che detiene la Presidenza di turno dell’UA, mentre la Vice Ministra Sereni ha chiuso i lavori trasmessi in streaming sul canale YouTube del MAECI.

E’ necessario “intensificare ancora di più i nostri rapporti con i Paesi africani, poiché rafforzare la cooperazione internazionale è fondamentale per affrontare le sfide globali che interessano il Continente con particolare severità e le drammatiche conseguenze della guerra in Ucraina, che si stanno ripercuotendo ben oltre l’Europa”, ha detto Di Maio, indicando in particolare terrorismo, clima e l’insicurezza alimentare, che le ripercussioni economiche dell’aggressione russa in Ucraina stanno già aggravando in maniera preoccupante in molti Paesi”.

Dopo i saluti d’apertura si e’ svolta una conferenza di scrittori e scrittrici africani di fama internazionale e afrodiscendenti che adottano la lingua italiana, curata da due esperte di letteratura africana, Chiara Piaggio e Igiaba Scego. E’ stata inoltre proiettata un’intervista esclusiva realizzata da Chiara Piaggio con il vincitore del premio Goncourt 2021, Mohamed Mbougar Sarr (Senegal-France). Il mondo letterario africano sta vivendo un periodo di successo. Nel 2021 alcuni dei più importanti premi letterari a livello internazionale sono stati assegnati a scrittori africani: dal Nobel per la Letteratura, vinto dal tanzaniano Abdulrazak Gurnah, al premio francese Goncourt (Mohamed Mgoubar Sarr), all’International Booker Prize (David Diop). Anche in Italia gli scrittori della diaspora africana hanno assunto una crescente notorietà e sta fiorendo una vivace “letteratura migrante” di seconda e terza generazione, che tratta tematiche diversificate pur senza abbandonare questioni legate all’integrazione, identitarie e di genere.

Oltre all’evento del 25 maggio, la Farnesina ha organizzato per il 26 maggio un evento, in partenariato con il Servizio intercultura delle Biblioteche di Roma, sul contributo alla scena letteraria italiana dato dagli autori afrodiscendenti, che si terrà alla Biblioteca Nelson Mandela di Roma e che vedrà gli interventi di Espérance Hakuzwimana, Pap Khouma e Takoua Ben Mohamed, moderati da Ingy Mubiayi. Previsto anche un webinar degli Istituti Italiani di Cultura di Dakar, Pretoria, Nairobi e Addis Abeba che si svolgerà dalle ore 18:00 (ora italiana), con la partecipazione di professori universitari italiani esperti di letteratura africana. (@OnuItalia)

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli