8.9 C
New York
mercoledì, Maggio 22, 2024

EXPO 2030: Massolo all’Onu presenta candidatura di Roma

NEW YORK, 13 MAGGIO – Ha preso il via oggi a New York la missione all’ONU dell’Ambasciatore Giampiero Massolo, Presidente del Comitato Promotore per EXPO Roma 2030. In programma sono in particolare due eventi rivolti a una selezionata platea di Stati Membri delle Nazioni Unite di promozione della candidatura italiana ad ospitare l’Esposizione Universale. Nei due appuntamenti, introdotti dal Rappresentante Permanente d’Italia all’ONU, Ambasciatore Maurizio Massari, sono state evidenziate le sinergie fra il tema della candidatura italiana “People and Territories: urban regeneration, inclusion and innovation” e l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

Nelle parole dell’Ambasciatore Massolo “la crescita inclusiva e sostenibile, l’individuazione di strumenti innovativi per il miglioramento del rapporto tra popolazione e territori, i canoni di circolarita’ e la digitalizzazione, sono tutte aree attorno alle quali sviluppare progetti comuni che siano funzionali al raggiungimento dei 17 Obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU”.

In particolare, gli obiettivi n.11 – Citta’ e Comunita’ Sostenibili, n.13 – Lotta contro il Cambiamento Climatico e n.14 e n.15 – Vita sott’acqua e sulla Terra, vedono l’Italia impegnata in prima linea su numerosi tavoli alle Nazioni Unite (dalla COP27 al rientro in ECOSOC lo scorso gennaio). “Facendo leva su queste esperienze, l’Italia e’ un’eccellente candidata per ospitare un’ Esposizione Universale che sensibilizzi l’opinione pubblica mondiale sull’importanza di pianificare e gestire gli insediamenti umani e rigenerare i territori in maniera inclusiva e sostenibile”.

Il 2030 sarà un anno cruciale – ha commentato l’Ambasciatore Massari – in quanto orizzonte temporale di scadenza dell’Agenda ONU e dei suoi 17 Obiettivi, e allo stesso tempo anno dell’Esposizione Universale durante la quale si celebrerà il centenario del Bureau International des Expositions: “All’ONU oggi abbiamo presentato EXPO Roma 2030 come la grande vetrina mondiale nella quale tutti i Paesi (e quindi gli Stati membri dell’ONU) possono illustrare le proprie buone pratiche e iniziative che hanno contribuito all’avanzamento dell’agenda delle Nazioni Unite”. (@OnuItalia)

 

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli