8.9 C
New York
martedì, Maggio 21, 2024

Ucraina: Massari, Italia sostiene proposta Gruppo di Contatto, accesso a aiuti

NEW YORK, 5 MAGGIO – L’Italia sostiene la proposta el Segretario Generale Antonio Guterres di un Gruppo di Contatto per l’Ucraina e chiede “l’accesso sicuro, rapido e senza impedimenti all’assistenza umanitaria e consenta l’esportazione dei fondamentali prodotti agricoli ucraini”. Il Rappresentante Permanente italiano all’ONU, Ambasciatore Maurizio Massari, e’ intervenuto oggi in Consiglio di Sicurezza esprimendo apprezzamento e sostegno all’iniziativa diplomatica assunta dal Segretario Generale Antonio Guterres con la sua recente missione a Mosca e Kiev.

La riunione sull’Ucraina era la prima con il Segretario Generale  dopo il suo rientro a New York. Citando le parole di Guterres, Massari ha riaffermato la convinzione che sia necessario intraprendere “passi urgenti” per il raggiungimento della pace. Il primo passo e’ un cessate il fuoco ampio e sostenibile.

Sottolineando come l’illegittima aggressione russa stia provocando una delle crisi umanitarie più gravi dalla Seconda Guerra Mondiale, con ripercussioni gravissime sulla sicurezza alimentare globale, l’Ambasciatore Massari ha ribadito l’appello dell’Italia “affinché la Russia garantisca l’accesso sicuro, rapido e senza impedimenti all’assistenza umanitaria e consenta l’esportazione dei fondamentali prodotti agricoli ucraini”.

L’Italia appoggia con decisione anche la proposta di Guterres per un “Gruppo di Contatto umanitario” composto da Russia, Ucraina e rappresentanti ONU, ha detto Massari e poi, citando i dati forniti dalla Missione di Monitoraggio ONU sui Diritti Umani in Ucraina, l’Ambasciatore ha denunciato ancora una volta come i bombardamenti indiscriminati della Russia abbiano bersagliato aree densamente popolate: “Questo è inaccettabile e noi sosteniamo con fermezza la creazione di passaggi sicuri per l’evacuazione dei civili. Siamo preoccupati anche per i numerosi giornalisti e operatori dell’informazione uccisi e feriti dall’inizio del conflitto e per i casi di violenza di genere contro donne e ragazze”.

Per questo – ha aggiunto Massari – l’Italia accoglie con favore tutti gli strumenti per l’accertamento delle violazioni dei diritti umani e del diritto umanitario in Ucraina, e sostiene la Commissione d’Inchiesta stabilita dal Consiglio per i Diritti Umani per l’accertamento di gravi violazioni di diritti umani in Ucraina e le indagini sui crimini di guerra avviate dalle autorita’ nazionali e dalla Corte Penale Internazionale su input dell’Italia e oltre 40 Paesi. (@OnuItalia)

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli