8.9 C
New York
mercoledì, Luglio 24, 2024

Libia: si dimette a sorpresa Kubis, inviato speciale delle Nazioni Unite

ROMA, 25 NOVEMBRE – Si è dimesso a sorpresa l’inviato speciale dell’Onu per la Libia, il diplomatico slovacco Jan Kubis, in carica da gennaio. L’annuncio arriva a meno di un mese dalla data prevista per elezioni presidenziali nel Paese, il 24 dicembre. Lo riferiscono fonti diplomatiche delle Nazioni Unite, sottolineando che al momento non è stata data alcuna motivazione per la decisione.

“Kubis si è dimesso”, ha fatto sapere un diplomatico del Palazzo di Vetro, come poi confermato da altre fonti Onu, secondo le quali probabilmente l’inviato speciale sentiva di non avere “abbastanza sostegno”. In questo momento il Consiglio di Sicurezza è diviso sull’opportunità di riconfigurare la direzione della missione Unsmil, con diversi membri che chiedono che la sede dell’inviato speciale sia spostata da Ginevra a Tripoli. Kubis invece sarebbe stato riluttante a trasferirsi. Inoltre, secondo quanto rivelato da altre fonti diplomatiche, il 69enne era stato criticato perché non ha esercitato il controllo adeguato lasciando troppo campo libero ai libici per quanto riguarda il processo elettorale. Il suo futuro infatti era dato per incerto con il dubbio che il suo mandato in scadenza a febbraio non venisse rinnovato.

Arturo Zampaglione
Arturo Zampaglionehttps://onuitalia.com
Arturo Zampaglione è stato per quasi venti anni corrispondente da New York del quotidiano La Repubblica, per il quale continua a collaborare. Ha studiato a Roma e a Boston, dove ha preso un Master in affari internazionale alla Fletcher School of Law and Diplomacy. Nel 2003-2004 ha insegnato giornalismo internazionale alla New York University. Ha curato la pubblicazione del libro-intervista “La mutazione antiegualitaria” (Editori Laterza).

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli