8.9 C
New York
lunedì, Maggio 27, 2024

Italia con IOM per affrontare migrazione irregolare in Gambia, Guinea Bissau e Guinea Conakry

ROMA, 28 AGOSTO – Con un contributo di due milioni di euro allo IOM – UN Migration, la Cooperazione Italiana punta a riunire i principali stakeholders sul tema della migrazione – in particolare i giovani che vivono in aree con alti tassi di migrazione irregolare, le comunità della diaspora in Italia e le autorità nazionali e locali – per promuovere l’occupazione ed affrontare la tematica della migrazione irregolare nelle comunità di origine in Gambia, Guinea Conakry e Guinea Bissau. Ne da’ notizia la Direzione Generale per la Cooperazione sulla sua pagina Facebook.

In particolare in Gambia, con il sostegno dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo sviluppo, lo IOM stabilira’ un fondo di microcredito a cui studenti con progetti realizzabili avranno possibilità di accesso al termine di un periodo di formazione. “Molti giovani si imbarcano in viaggi di migrazione irregolare perche’ non hanno speranza. Non riescono a trovare lavoro”, ha detto Malick Bah, direttore del Gambia Telecommunications and Multimedia Institute (GTMI), un centro che organizza corsi  di formazione: “con un aumento della digitalizzazione del Gambia e opportunità’ come queste la speranza ritorna”.

Dal 2017 lo IOM ha assistito nel ritorno volontario di oltre 4.000 Gambian, ha detto Fumiko Nagano, capo missione IOM nel Paese: “Riconosciamo che molti giovani senza opportunita’ economiche siano tentati dalla via della migrazione irregolare. Cosi’ il lancio di questi programmi di addestramento cerca di fronteggiare il fenomeno”. (@OnuItalia)

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli