8.9 C
New York
martedì, Maggio 21, 2024

Libia: allarme Onu per aumento profughi. Oms mette in campo team chirurgici

GINEVRA, 15 APRILE – Continua ad aumentare il numero delle vittime negli scontri attorno a Tripoli tra l’esercito del governo libico riconosciuto dall’Onu di Fayez Al Serraj e l’Esercito nazionale libico del maresciallo Khalifa Haftar: lo riferisce l’Oms, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, secondo cui le vittime sono 147 e 614 i feriti. L’Oms,è detto in una nota dell’organizzazione dell’Onu, ha messo in campo team di operatori chirurgici “per aiutare gli ospedali a far fronte all’afflusso di casi traumatici”.

L’Onu ha anche lanciato l’allarme sui profughi stimando in almeno 10 mila le persone che sono sfollate a causa del conflitto.

Il portavoce dell’Onu a Ginevra, Rheal Leblanc, ha sottolineato come a Tripoli continuino esplosioni e colpi di arma da fuoco. Le forze di Haftar si sono fermate nella zona Ain Zarz, dove hanno preso il controllo a discapito delle truppe di Al Sarraj.
Secondo quanto riportato dalle Nazioni Unite, solo nelle ultime 24 ore sarebbero 3500 gli sfollati: ”La comunità internazionale rimane preoccupata per i civili rimasti intrappolati all’interno delle zone del conflitto nella periferia di Tripoli”. L’Onu nei giorni scorsi aveva chiesto due ore di tregua per evacuare alcuni civili.

(@novellatop, 15 aprile  2019)

Maria Novella Topi
Maria Novella Topihttps://onuitalia.com
Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli