8.9 C
New York
domenica, Aprile 21, 2024

Caso Cospito: Onu chiede al’Italia il rispetto della dignità e dell’umanità della detenzione

GINEVRA, 3 MARZO – L’Alto commissariato dell’Onu per i diritti umani ha chiesto all’Italia di assicurare il rispetto in carcere della dignità e dell’umanità di Alfredo Cospito, in regime di 41 bis e in sciopero della fame da 134 giorni. La richiesta è arrivata il primo marzo ed è stata notificata alla rappresentanza del governo italiano a Ginevra e al legale difensore Flavio Rossi Albertini, che il 25 febbraio, subito dopo il rigetto del ricorso per Cospito in Cassazione, aveva inoltrato una comunicazione individuale alla Commissione Diritti Umani denunciando le condizioni di detenzione del proprio assistito. Un replica che richiama genericamente al rispetto dei principi internazionali sulla pena. La reazione dell’Onu è giunta dopo la lettera che Alfredo Cospito ha scritto dal carcere dove dichiarava di essere “pronto a morire per far conoscere al mondo cosa è veramente il 41 bis”.. Cospito, che in carcere sta facendo lo sciopero della fame, non intende scendere a compromessi: “Porterò avanti la mia linea fino alle estreme conseguenze – ha affermato – non per un ricatto ma perché questa non è vita. Se l’obbiettivo dello Stato italiano è quello di farmi dissociare dalle azioni degli anarchici fuori, sappia che io ricatti non ne subisco da buon anarchico”.

“In attesa della decisione sul merito della petizione individuale presentata per Alfredo Cospito, il Comitato per i Diritti Umani delle Nazioni Unite ha deciso di applicare una misura provvisoria che consiste nel richiedere all’Italia di assicurare il rispetto degli standard internazionali e degli articoli 7 (divieto di tortura e trattamenti o punizioni disumane o degradanti e divieto di sottoposizione, senza libero consenso, a sperimentazioni mediche o scientifiche) e 10 (umanità di trattamento e rispetto della dignità umana di ogni persona privata della libertà personale) del Patto Internazionale sui Diritti Civili e Politici in relazione alle condizioni detentive di Alfredo Cospito”, si legge nella nota dell’Onu.

OnuItalia
OnuItaliahttps://onuitalia.com
Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Articoli Correlati

Rimani Connesso

4,527FansMi piace
7,156FollowerSegui

Ultimi Articoli